Cronaca Montegrappa-Santa Maria di Gesù / Via Monfenera

"Sala giochi abusiva e covo di pregiudicati", sigilli al Villaggio: identificate 29 persone

Controlli dei poliziotti in due locali di via Enrico Toti e via Monfenera. Entrambi sono risultati privi delle autorizzazioni necessarie: scattano multe salate. All'interno di uno dei due scovati alimenti conservati male e riscontrate carenze igieniche

Chiusa una sala giochi nel quartiere Montegrappa, multe e sequestri per un "circolo" al Villaggio Santa Rosalia. Questo l’esito dei controlli amministrativi effettuati dai poliziotti del commissariato Porta Nuova, con l’ausilio di personale della polizia municipale, nelle vie Enrico Toti e Monfenera. Nel primo è stata contestata la mancanza di Scia, della licenza rilasciata dal Questore per la detenzione di tavoli da biliardo e calcio balilla, oltreché l’autorizzazione per la somministrazione delle bevande. Per questa ragione sono stati apposti i sigilli sui frigoriferi ed è stato intimato al gestore di cessare con l’utilizzo dei giochi presenti: per lui una multa da oltre 7 mila euro. Al suo interno, al momento dei controlli, sono stati trovati diversi pregiudicati.

L’attenzione delle forze dell’ordine, negli scorsi giorni, si è concentrata sull’apertura di una sala giochi di via Monfenera con attività di somministrazione di alimenti: era sprovvista di autorizzazioni sia per il cibo che per le bevande, oltreché per l’installazione dei tavoli da biliardo e calcio balilla. “Nei locali - spiegano dalla Questura - sono state riscontrati il cattivo stato di conservazione degli alimenti e gravi carenze igieniche”. Sigilli, dunque, su tutte gli apparecchi e gli strumenti utilizzati per la preparazione e sanzioni amministrative per 9 mila euro.

Nel corso delle attività sono state identificate 29 persone e dieci autovetture, elevate sanzioni amministrative relative al Codice della strada per un totale di 4.093 euro e sequestrate due autovetture. “Continuano incessanti - concludono dalla Questura - i controlli della polizia di stato nei confronti degli esercizi pubblici per verificare il rispetto delle prescrizioni imposte a tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica e di contrastare il fenomeno dell’abusivismo commerciale”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Sala giochi abusiva e covo di pregiudicati", sigilli al Villaggio: identificate 29 persone

PalermoToday è in caricamento