Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Tribunali-Castellammare / Piazza Borsa

Fischietto e bigliettino, blitz contro i posteggiatori in centro: "Gestivano anche il traffico"

Girandola di controlli della polizia: multe, sequestri, denunce e ordini di allontanamento. Nel mirino sono finiti anche due palermitani di 45 e 46 anni che, muniti di fischietto e talloncino con il numerino, si erano accreditati come 'referenti di zona' in piazza Borsa e piazza Colonna

Piazza Borsa

Controlli serrati, multe, sequestri, denunce, ordini di allontanamento. C'è tutto questo nel maxi blitz della polizia contro i posteggiatori abusivi in centro. In azione gli agenti del commissariato Oreto-stazione e del reparto prevenzione crimine in piazza Borsa, piazza Colonna, piazza delle Cliniche e le aree vicine all’Ospedale dei Bambini. I poliziotti sono andati alla ricerca di posteggiatori abusivi ed hanno severamente sanzionato alcuni automobilisti per violazioni al codice della strada.

"Due parcheggiatori - spiegano dalla questura - sono stati sorpresi a offrire parcheggi e dirimere il traffico, rispettivamente in piazza Colonna e piazza Cassa di Risparmio (ex piazza Borsa). Si tratta di due palermitani di 45 e 46 anni che, muniti di fischietto e talloncino con il numerino, si erano accreditati come 'referenti di zona', non solo per procurare un posto agli automobilisti ma anche per la 'guardiania' delle macchina". Sono stati sequestrati una decina di euro, provento dell’illecita attività ed è stato notificato ad entrambi l’ordine di allontanamento dalle due piazze, così come previsto dal recente decreto sul “decoro urbano”.

I poliziotti hanno effettuato controlli anche nelle abitazioni dei "detenuti domiciliari". Uno di questi non è stato trovato in casa ed è stato segnalato penalmente all’autorità giudiziaria. In via Cavour invece un uomo di 56 anni è stato sorpreso a bordo di un ciclomotore che portava la targa di un mezzo rubato. Motivo per cui è stato deferito penalmente per il reato di ricettazione. "Complessivamente - concludono dalla questura - sono state comminate sanzioni del valore superiore ai 4 mila euro, per diverse violazioni al codice della strada. I servizi proseguiranno anche dopo Ferragosto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fischietto e bigliettino, blitz contro i posteggiatori in centro: "Gestivano anche il traffico"

PalermoToday è in caricamento