Venerdì, 6 Agosto 2021
Cronaca Oreto-Stazione / Via Bergamo

Scommesse vietate e slot machine abusive, multe e sequestri

Questo l'esito dei controlli effettuati dalla polizia in diverse zone della città, da via Montalbo a via Paruta. Sigilli in quattro attività con sanzioni che sfiorano i 50 mila euro. Nel mirino anche due pub

Le slot machine sequestrate dalle polizia

Scommesse abusive, locali senza autorizzazioni e slot machine non collegate ai Monopoli di Stato. Controlli serrati da parte degli agenti della divisione polizia Amministrativa che negli ultimi giorni hanno scovato irregolarità in numerosi centri scommesse dislocati in diverse zone della città, da via Montalbo a corso Calatafimi, da via Bergamo a via Paruta. Al termine degli accertamenti sono state sequestrate quattro attività ed elevate sanzioni che sfiorano complessivamente i 50 mila euro.

Due centri di scommessa con insegna Stanleybet ma senza alcun tipo di autorizzazione sono state scovate in via Nicolò Spedialieri e via Gino Marinuzzi: segnalati all’autorità giudiziaria i due titolari. I poliziotti hanno trovato anche un internet point di via Bergamo, con insegna Giocasi by bet, dove veniva effettuata la raccolta abusiva di scommesse. Per questa ragione si è proceduto con il sequestro preventivo dell’immobile e di tutta l’attrezzatura informatica trovata all’interno.

La stessa situazione è stata riscontrata in altri due internet point di via Palmerino e via Paruta. Qui, sotto l’insegna Betaland, i titolari delle due attività (poi denunciati all’autorità giudiziaria) incassavano i soldi delle scommesse pur essendo sprovvisti delle licenze necessarie. Anche in questo caso è scattato il sequestro preventivo dei locali e delle attrezzature. In un altro centro di via Palmerino, oltre alla raccolta abusiva di scommesse tramite siti esteri, gli agenti della polizia amministrativa hanno constatato la presenza di due slot machine non collegate all’Agenzia delle dogane, un calcio balilla e un tavolo da biliardo: titolare sanzionato per 30 mila euro.

I controlli hanno interessato anche alcuni pub. In corso dei Mille è stata trovata un’attività sprovvista di licenza comunale per la somministrazione di alimenti e bevande ed è quindi scattato il sequestro amministrativo. Per il gestore anche una sanzione pecuniaria da 5 mila euro. Gli accertamenti dei poliziotti si sono poi concentrati sui locali della movida: in un pub era stata organizzata una serata danzante senza la necessaria licenza e con l’utilizzo di buttafuori irregolari. Oltre alla segnalazione all’autorità giudiziaria elevata una multa da 7 mila euro. Niente etilometro e tabelle alcolemiche in un altro locale poi sanzionato con una multa da 400 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scommesse vietate e slot machine abusive, multe e sequestri

PalermoToday è in caricamento