rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Romagnolo / Via Messina Marine, 301

Occupazione abusiva di suolo pubblico e musica fuori orario, multe e sequestri

I vigili sono intervenuti in via Spinuzza, via Messina Marine e piazza Sant'Onofrio. Su otto locali ispezionati solo uno è risultato regolare. Problemi anche con le autorizzazioni sanitarie in due attività

Sanzioni e sequestri al termine dei controlli della polizia municipale nelle attività commerciali. Su otto tra locali, pub e chioschetti ispezionati (di cui non sono stati forniti i nomi), in uno sono stati sequestrati gli strumenti musicali, sei sono stati multati per occupazione di suolo pubblico e soltanto uno è risultato regolare ai controlli. Gli agenti del Caep, il Nucleo di controllo della attività produttive ed economico, intervenuti in via Spinuzza hanno accertato l'alto volume della musica fuori dagli orari consentiti dall’ordinanza sindacale, decidendo così di portare via chitarre e pianole.

Il titolare di un altro locale della stessa strada è stato sanzionato poiché è stata riscontrata l’occupazione abusiva di suolo pubblico con tavoli e sedie. Gli agenti del Caep si sono poi spostati verso via Messina Marine. Qui è stato trovato l’unico locale regolare di questa tornata di controlli. Negli altri tre, invece, è stata accertata l’occupazione abusiva di suolo pubblico con tavoli e sedie e dunque i titolari sono stai multati. Stesso provvedimento nei confronti dei titolari di due attività di piazza Sant’Onofrio, nelle quali sono state inoltre riscontrate irregolarità nelle autorizzazioni sanitarie.

Per l’occupazione abusiva di suolo pubblico con tavoli, sedie e ombrelloni, ai sei titolari dei rispettivi locali, oltre alla denuncia all’autorità giudiziaria, sarà inoltrata la comunicazione al Suap, lo Sportello unico per le attività produttive, volto all’emanazione del provvedimento di chiusura di cinque giorni dell’attività. Esattamente come accaduto a "Nino u' ballerino" e alla sua attività di risotrazione di corso Finocchiaro Aprile, chiusa per 5 giorni per l'occupazione abusiva di 55 metri quadrati di suolo pubblico. Un altro "neo" nel curriculum di Antonino Buffa (questo il suo nome all'anagrafe, ndr), già denunciato nell'agosto del 2014 per furto di energia elettrica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occupazione abusiva di suolo pubblico e musica fuori orario, multe e sequestri

PalermoToday è in caricamento