Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca

Movida sotto la lente, 42 sanzioni nel weekend: "Davanti ai pub senza mascherina"

I dati forniti dalla Prefettura comprendono gli accertamenti eseguiti da polizia, carabinieri, guardia di finanza tra Palermo e provincia, dal 16 al 18 ottobre. Multati i titolari di alcune attività, i vigili urbani chiudono cinque locali

In giro tra i locali della movida, magari fermi davanti a un pub, ma senza la necessaria mascherina. Sono 42 le persone multate nel corso del weekend (227 in tutto dall’inizio del mese) dalle forze dell’ordine per la violazione delle prescrizioni contenute nel Decreto del presidente del consiglio dei ministri. Dopo i controlli eseguiti in 640 locali tra venerdì e domenica sera, tra Palermo e provincia, i titolari di due attività sono stati sanzionati. A cinque esercenti è stata invece notificata la chiusura provvisoria del locale.

I dati forniti dalla Prefettura comprendono le sanzioni comminate dalla task force composta da polizia, carabinieri, guardia di finanza e polizia municipale a fronte di un totale di 3.845 persone (17.575 dall’inizio del mese a oggi). Oltre alle multe per il mancato utilizzo della mascherina, altre 15 persone sono state denunciate per reati non collegati al Dpcm. Dall’inizio del mese le attività sottoposte a controlli sono state 2.494 (7 in tutto gli esercenti sanzionati, 2 le attività temporaneamente chiuse).

A questi dati vanno aggiunti quelli relativi ai controlli eseguiti solamente dagli agenti della polizia municipale e comunicati oggi pomeriggio. “Il personale del Nucleo controllo attività produttive - si legge in una nota diffusa dal Comune - hanno chiuso altri cinque locali tra via Candelai e piazza Sant’Onofrio". Al momento degli accertamenti, spiegano dal Comando di via Dogali, "agli avventori in piedi all’interno del locale venivano somministrati alimenti e bevande oltre le 21".

I gestori dei locali sono stati sanzionati per un importo di 400 euro ciascuno, per aver violato i protocolli Stato-Regioni anti-covid, e i locali sono stati posti sotto sequestro cautelare per 5 giorni. Stessa storia in piazza Sant’Onofrio dove un ristoratore ha "proseguito con l’attività di somministrazione oltre le ore 24 violando i provvedimenti. Anche qui i clienti erano assembrati all’interno del locale. Il gestore è stato sanzionato per un importo di 400 euro per aver violato i protocolli anti-covid e il locale è stato posto sotto sequestro cautelare per 5 giorni".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Movida sotto la lente, 42 sanzioni nel weekend: "Davanti ai pub senza mascherina"

PalermoToday è in caricamento