Cronaca

Clienti serviti ai tavoli e gente che beve dopo le 18, multa e chiusura per 5 locali del centro

Ammontano complessivamente a 13.600 euro le sanzioni elevate dai vigili urbani al termine dei controlli eseguiti in via Maqueda, via Re Federico, corso Vittorio Emanuele e in due market di via Nino Bixio e via Ruggerone da Palermo

In un locale vendevano birra e cocktail che poi venivano consumati sul posto mentre in un altro veniva addirittura garantito il servizio ai tavoli. Ammontano a 13.600 euro le multe elevate nei giorni scorsi dalla polizia municipale nei confronti dei gestori di 7 attività (delle quali non sono stati forniti i nomi) che si trovano in via Maqueda, via Re Federico, corso Vittorio Emanuele, via Nino Bixio e via Ruggerone da Palermo. Per cinque pub e due market è scattata quindi la chiusura per 5 giorni.

Secondo quanto ricostruito dalla polizia municipale, al momento dei controlli, "in un locale era in corso l'attività di asporto oltre le ore 22, con la presenza di numerosi avventori - si legge in una nota - assembrati e privi di mascherine, dediti all'acquisto di cibi cotti per asporto". Gli altri sopralluoghi sono stati fatti in due supermercati di via Nino Bixio e via Ruggerone da Palermo che "mettevano in vendita oltre le ore 18 - si legge ancora - bevande alcoliche ai numerosi clienti per la consumazione sul posto".

I gestori sono stati sanzionati per aver venduto alcolici dopo le 18 (multa da 400 euro) ma anche per gli assembramenti di clienti che non mantenevano la distanza di sicurezza di almeno 1 metro. "Cinque di questi non indossavano dispositivi di protezione", aggiungono dal comando di via Dogali. Tutti gli avventori sottoposti a controllo - 11 persone in tutto - sono stati sanzionati per la violazione delle disposizioni previste dal Dpcm e dall'ultima ordinanza regionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clienti serviti ai tavoli e gente che beve dopo le 18, multa e chiusura per 5 locali del centro

PalermoToday è in caricamento