Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Ventuno braccianti agricoli "in nero", tra di loro due minori: multe e denunce

Grazie all'utilizzo degli elicotteri i carabinieri hanno scovato, tra Monreale e Camporeale, i lavoratori irregolari di tre aziende impegnate nella raccolta dell'uva. Multe per 73 mila euro per i titolari delle attività

(foto archivio)

Scovati con l’utilizzo di un elicottero ventuno lavoratori in nero, tra i quali anche 2 minori, nelle campagne tra Monreale e Camporeale. Ammontano a 73 mila euro le ammende e le sanzioni amministrative elevate ai titolari di tre aziende agricole, uno dei quali denunciato per la violazione delle norme in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro.

Questo l’esito dei controlli effettuati ieri dai carabinieri del Nucleo operativo del gruppo Tutela Lavoro, dal Nucleo ispettorato lavoro e con l’ausilio del Nucleo elicotteri di Palermo. “Un intervento che rientra nell’ambito dell’accertamento - spiegano dal Comando provinciale - nel settore agricolo di alcune aziende, al fine di verificare il rispetto di diverse normative in materia di legislazione sociale contro il lavoro sommerso”.

I militari, su segnalazione dei colleghi del Nucleo Elicotteri che hanno sorvolato la zona per avvistare lavoratori nelle zone più impervie e difficili da raggiungere, hanno passato al setaccio le tre aziende agricole impegnate nella raccolta di uva trovando diversi lavoratori irregolari. Al termine degli accertamenti sono state avviate le procedure per il recupero contributivo per le giornale di lavoro evase.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ventuno braccianti agricoli "in nero", tra di loro due minori: multe e denunce

PalermoToday è in caricamento