Cronaca Tribunali-Castellammare / Via Garraffello

Vucciria sotto scacco dall'alba al tramonto: raffica di controlli e multe

Nel mirino dell'operazione interforze quarantuno esercizi commerciali, tra bar, pub, ristoranti. Verifiche effettuate su licenze e norme igienico-sanitarie. Emblematico il caso di un commerciante, regolarizzatosi dopo mesi, che si è mostrato soddisfatto dei controlli

Controlli in Vuccira, raffica di controlli e multe

Vucciria sotto scacco dall'alba al tramonto. Sono proseguiti fino a ieri i controlli nel cuore del centro storico, avviati già all'alba, con l'operazione interforze di polizia, carabinieri, vigili urbani e personale dell'Asp e della Rap. Sotto la lente Vucciria, Cala e piazza San Domenico, dove sono state elevate sanzioni amministrative a bar, ristoranti, pub ed altre attività per un importo complessivo di 16 mila euro. Emblematico, come lo definisce la stessa polizia, il caso di un commerciante "rieducato" che si è mostrato soddisfatto per l'ennesimo controllo, in occasione del quale ha "potuto mostrare orgogliosamente le licenze ottenute nell'ultimo periodo".

L'operazione ha avuto l'obiettivo principale di contrastare l'abusivismo commerciale nelle zone maggiormente frequentate dai turisti. Il bilancio finale è preoccupante. A quattro persone è stata contestata l'occupazione abusiva del suolo, costata una multa di 168 euro e la denuncia penale per il reato di invasione di terreni ed edifici. Il titolare di un locale è stato sanzionato per la mancanza dell'autorizzazione necessaria per il possesso di un'insegna luminosa. Sanzioni più pesanti per alcuni titolari di esercizi commerciali che non rispettavano le norme igienico-sanitarie, che dovranno pagare una multa salata da 7 mila euro. Multa di importo simile a per quattro imprenditori che non avevano rispettato le norme relative alla tracciabilità dei prodotti ittici.

Ma non finisce qui. Sono undici i titolari di esercizi commerciali "ammoniti" perché sprovvisti della documentazione necessaria relativa alle autorizzazioni comunali e in materia sanitaria. Avranno dieci giorni per presentare tutto il materiale. Pena: una multa da mille euro. I controlli nella zona sono stati estesi anche ad altro genere di reato, come quello del furto di energia elettrica, o alle infrazioni del codice della strada. E' il caso di via Maccheronai, dove la polizia ha riscontrato un allaccio abusivo operato da soggetti ignoti. Complessivamente, alla fine del servizio, sono stati sottoposto a controllo 25 persone, 41 locali e 13 veicoli.

"Il caso del commerciante regolare - commenta la polizia - è emblematico riguardo alla finalità educativa dei controlli effettuati, che diventano strumenti di tutela per chi si trova a fronteggiare concorrenti sleali.  L'esercente ha accolto con soddisfazione il ritorno degli agenti ai quali ha orgogliosamente mostrato le licenze nel frattempo ottenute, dopo numerose verifiche, che hanno sanato la sua posizione amministrativa".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vucciria sotto scacco dall'alba al tramonto: raffica di controlli e multe

PalermoToday è in caricamento