menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ambulanti e abusivi, controlli in negozi e bancarelle: multe per 15 mila euro

Sequestrati 23 chili di prodotti ittici e 437 di frutta. Nel mirino ortofrutta e pescherie, multati per 2.600 per aver occupato una porzione di suolo pubblico maggiore a quella autorizzata

Controlli da corso Calatafimi a piazza Pietro Micca, nel mirino ambulanti e abusivi. Ammontano a poco meno di 15 mila euro le sanzioni elevate complessivamente dalle forze dell’ordine che hanno passato al setaccio una vasta area in zona Porta Nuova, mandando in campo decine di uomini del Commissariato competente, equipaggi del reparto Prevenzione crimine, militari del gruppo Pronto impiego e del gruppo Palermo della guardia di finanza, personale della polizia municipale e della capitaneria di porto.

Sono state controllati negozi di ortofrutta, pescherie e numerosi ambulanti con relative bancarelle. Durante i servizi sono state elevate sanzioni per un totale di circa 2.600 euro ad alcuni esercizi commerciali che occupavano una porzione di suolo pubblico maggiore a quella autorizzata. A un venditore di pesce sono stati sequestrati 23 chili di prodotti tra orate, totani, calamari e gamberi: erano tutti privi di tracciabilità. Per loro è stata comminata una sanzione di circa 1.500 euro. E’ stato inoltre denunciato penalmente un venditore ambulante poiché aveva esposto numerose confezioni di olive e pomodorini secchi in cattive condizioni igieniche. I prodotti sono stati sequestrati e distrutti.

"Si è provveduto anche al sequestro - aggiungono dalla Questura - di 437 chili di frutta ad alcuni venditori ambulanti, successivamente donati ad associazioni no profit. Nel corso dei controlli sono state identificate 52 persone, controllate 27 autovetture ed elevate contravvenzioni relativa al Codice della strada per un totale di circa 2.856 euro. A questi si aggiungono altri 7.700 euro circa per multe fate dal personale del reparto Prevenzione criminale della polizia, impegnato nel frattempo a cinturare la zona interessata dai controlli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento