rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca Tribunali-Castellammare / Piazza Caracciolo

Blitz contro gli abusivi alla Vucciria: sequestrati banconi e alcolici, multe per 10 mila euro

Intervento di tutte le forze dell'ordine la notte scorsa nel cuore della movida. Plauso del sindaco Roberto Lagalla e dell'assessore alle Attività produttive, Giuliano Forzinetti: "Fondamentale il rispetto delle regole, così si restituisce speranza ai residenti del centro storico e anche ai commercianti che operano onestamente"

Blitz contro l'abusivismo commerciale alla Vucciria nella notte tra venerdì e oggi che ha portato al sequestro di 6 banconi, di 162 bottiglie di alcolici ed anacolici messe in vendita senza alcuna autorizzazione e a multe per quasi 10 mila euro (9.927 euro per l'esattezza).

L'operazione "Alto impatto" è stata compiuta con il contributo di tutte le forze dell'ordine, con l'impiego di 80 operatori della polizia, dei carabinieri, della guardia di finanza, della polizia municipale e dei vigili del fuoco: per evitare la fuga dei venditori abusivi il blitz è scattato da Discesa Caracciolo, da via Pannieri, da via Argenteria e da via Coltellieri. Alcuni dei proprietari delle bancarelle abusive, destinate per lo più alla vendita di alcolici, hanno provato inutilmente a resistere ai controlli.

Le reazioni

Plauso alle forze dell'ordine dal sindaco Roberto Lagalla: "L’operazione coordinata dalla questura contro l’abusivismo nelle aree del centro storico, è un importante segnale per la città contro la mala movida e l’Amministrazione comunale rivolge il suo plauso per questa iniziativa, che ha visto anche l’impegno delle altre forze dell’ordine, alle quali va il mio ringraziamento".

Soddisfazione anche dall'assessore comunale alle Attività produttive, Giuliano Forzinetti: "Esprimo soddisfazione e ringrazio tutte le forze dell'ordine intervenute per l'operazione congiunta alla Vucciria, divenuta oramai simbolo del degrado e del mancato rispetto delle regole. L'abusivismo, l'illegalità e la concorrenza sleale creano un danno sia economico che, soprattutto, di immagine a tutto il comparto produttivo sano e onesto che lavora in questa città e purtroppo, a volte viene identificato attraverso operatori che non rispettano alcuna regola civile, amministrativa ed economica. Questo intervento restituisce speranza a tutti i residenti del centro storico e soprattutto a tutte gli imprenditori e le attività commerciali che operano nel rispetto delle regole. Ringrazio ulteriormente la prefettura e la questura per il supporto e il costante confronto volto all'introduzione di norme e atti aderenti alle esigenze del territorio, al fine di agevolare l'attività degli operatori di sicurezza", conclude Forzinetti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz contro gli abusivi alla Vucciria: sequestrati banconi e alcolici, multe per 10 mila euro

PalermoToday è in caricamento