rotate-mobile
Cronaca

Il nucleo operativo del Corpo forestale: "Al mercato ortofrutticolo non si vendono arance siciliane"

Il comandante Luca Ferlito dopo i controlli straordinari effettuati la scorsa settimana: "Ogni settimana arrivano circa 25 mila chili di agrumi, sono per lo più spagnoli, egiziani e turchi"

"Non ci sono arance siciliane in vendita nel mercato ortofrutticolo a Palermo. Per lo più sono spagnole, egiziane e turche. Arance e mandarini siciliani non si trovano se non in piccolissima percentuale". Lo ha detto Luca Ferlito, comandante del nucleo operativo del Corpo forestale siciliano, che la scorsa settimana ha effettuato un controllo straordinario al mercato ortofrutticolo.

Blitz allo "scaro", arance e limoni non tracciabili: multati alcuni commercianti 

L'intero mercato è stato passato al setaccio: in particolare sono stati eseguiti controlli sulla qualità e sulla tracciabilità dei prodotti in vendita. "Sono state impegnate dieci squadre, che hanno verificato quale tipologia di merce è in vendita, come era arrivata la merce e con quale documentazione commerciale - ha spiegato Ferlito -. Abbiamo verificato che a Palermo arrivano circa 25 mila chili di agrumi ogni settimana. Agrumi dall’estero, per lo più da paesi extra Ue, ma queste informazioni spesso non vengono comunicate ai consumatori".

Il fruttivendolo che non comunica la provenienza del prodotto rischia una multa da 1.000 a 1.100 euro. "Su ogni articolo di ortofrutta in vendita - ha concluso Ferlito - ci deve essere un cartellino: deve essere riportata innanzitutto il paese di origine e per alcuni prodotti anche il calibro e categoria, per esempio per gli agrumi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il nucleo operativo del Corpo forestale: "Al mercato ortofrutticolo non si vendono arance siciliane"

PalermoToday è in caricamento