Cronaca

Oltre 250 ovini in viaggio da Palermo: scattano controlli, sequestrato mattatoio clandestino

L’operazione è stata messa a segno da carabinieri e poliziotti. Tutto è nato da un'intuizione della Polstrada palermitana: alcune circostanze poco chiare avevano infatti insospettito gli agenti

Viaggiavano da Palermo verso Catania. Oltre 250 ovini tra macellati e non, sono stati scoperti in un mattatoio privato di Paternò, da parte dei carabinieri e dagli agenti del compartimento polizia stradale 'Sicilia Occidentale' di Palermo. L’operazione portata a termine martedì notte è il risultato di una specifica indagine avviata a seguito dei controlli effettuati dalla Polstrada in provincia di Palermo, ad alcuni trasporti di bestiame destinati alla macellazione in strutture del Catanese.

Alcune circostanze poco chiare hanno insospettito gli agenti che hanno deciso di informare i carabinieri. Il titolare è stato denunciato. Le indagini sono state avviate dopo la scoperta di trasporti di bestiame dal Palermitano. Durante l'operazione polizia e carabinieri hanno trovato un notevole gruppo di animali che in tutta fretta, nell'oscurità, veniva scaricati da mezzi di trasporto senza alcun rispetto del loro benessere.

Una parte del 'carico' era stato già macellato dal gestore del mattatoio, approfittando dell'assenza del veterinario ufficiale e posti nelle celle frigorifere in attesa di essere venduti in 'nero' con una bollatura sanitaria contraffatta che serviva a certificare falsamente la salubrità degli animali e l'idoneità al consumo umano delle carni macellate. L'attività si è conclusa con il sequestro dell'intera area, comprese le carni macellate ed oltre duecento ovini ancora vivi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre 250 ovini in viaggio da Palermo: scattano controlli, sequestrato mattatoio clandestino

PalermoToday è in caricamento