rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca Tribunali-Castellammare / Piazza Sant'Anna

Centro storico, controlli nei locali della movida nel weekend: scattano multe, sequestri e chiusure

L'operazione della polizia municipale ha interessato piazza Sant'Anna e largo Cavalieri di Malta. Elevate in totale sanzioni per oltre 7 mila euro

Controlli nei locali della movida nel weekend in piazza Sant'Anna e largo Cavalieri di Malta, in centro storico. La polizia municipale ha elevato multe per un totale di oltre 7 mila euro  e sequestrato 11 apparecchiature musicali, diffusori audio, console e mixer. Due le attività (non sono stati divulgati i nomi) per cui, con un'ordinanza del Suap, scatterà la chiusura per 5 giorni.

Nel dettaglio in un pub di piazza Sant'Anna gli agenti avrebbero trovato oltre cento clienti intenti a ballare con musica amplificata, porte aperte e oltre l'orario consentito, all'unterno di un immobile sprovvisto di agibilità strutturale nonché della prescritta licenza del questore e di idonea certificazione per la prevenzione incendi. "Le uscite di sicurezza - riferiscono dal comando - erano chiuse e non fruibili, perché interamente ostruite con cancelli bloccati con serrature e lucchetti. Ciò, in caso di incendio o di altra situazione di pericolo, avrebbe impedito una eventuale rapida evacuazione dei numerosi avventori presenti all'atto del controllo". 

Elevate un verbale di 2 mila euro per carenze igienico sanitarie strutturali; un'altra multa da mille euro perchè un lavoratore dipendente, addetto alla somministrazione di alimenti e bevande, sarebbe stato sprovvisto dell'attestato di alimentarista; 50 euro per l'assenza della relazione fonometrica delle apparecchiature musicali in uso. Sequestrate sei apparecchiature elettroacustiche musicali, diffusori audio, console e mixer. Scatterà successivamente la sanzione accessoria della chiusura coatta dell'attività per 5 giorni. 

In un altro locale, sempre in piazza Sant'Anna, all'atto del sopralluogo, sono emerse violazioni per carenze igienico sanitari strutturali e un lavoratore dipendente, addetto alla somministrazione di alimenti e bevande, era sprovvisto del prescritto attestato di alimentarista. Per questo il titolare dovrà pagare un totale di 3 mila euro di multe. 

Infine in un pub in largo Cavalieri di Malta, all'atto del sopralluogo avvenuto su richiesta dei residenti, la municipale ha trovato un concerto live in corso con musica amplificata all'aperto. Un'intera porzione di strada, inoltre, era occupata con arredi e attrezzature a servizio dell'attività. "Sono emerse - dicono ancora dal comando provinciale - violazioni per l'illecita occupazione di suolo pubblico". Per questo il titolare dovrà pagare circa 500 euro, a cui vanno aggiuti mille euro di verbale scattato per l'assenza della Scia, e 50 euro per l'assenza della prescritta relazione fonometrica delle apparecchiature musicali in uso, oltre al sequestro amministrativo cautelare, con apposizione di sigilli, di 5 apparecchiature elettroacustiche musicali, diffusori audio, console e mixer. Anche per questo locale successivamente, con ordinanza del Suap, sarà applicata la sanzione accessoria della chiusura coatta per 5 giorni dell'attività. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro storico, controlli nei locali della movida nel weekend: scattano multe, sequestri e chiusure

PalermoToday è in caricamento