Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Terrasini, fermato peschereccio con una "spadara" di 1.600 metri

Una motovedetta della Guardia costiera ha setacciato un'imbarcazione nel golfo di Castellammare. A bordo una rete non consentita e 65 chili di pescespada pescato illegalmente. Riscontrate irregolarità anche nell'equipaggio. Il pescato andrà all'asta

La "spadara" sequestrata sull'imbarcazione

Giravano per il mare con una "spadara" non consentita e con a bordo tre pesci spada pescati illegalmente. La Guardia costiera ha fermato nel golfo di Castellammare un peschereccio a bordo del quale è stata trovata una rete illegale di 1.600 metri. La motovedetta dell'Ufficio Circondariale Marittimo di Terrasini ha scortato l'imbarcazione sino al porto di Terrasini-Cinisi, dove sono stati eseguiti tutti i controlli di rito. Riscontrate irregolarità anche sulla composizione dell'equipaggio.

L'operazione è stata frutto dell'attività investigativa svolta dalla Guardia costiera. Il peschereccio in questione è stato fermato perché "sussisteva il sospetto - spiegano dalla Capitaneria di porto - che a bordo ci fossero attrezzi da pesca non consentiti, oltreché prodotto ittico pescato indebitamente". E così è stato. Scortato sino al porto di Terrasini-Cinisi, nell'imbarcazione sono stati trovati una rete di 1.600 metri e 65 chilogrammi di pesce spada (foto a destra).Pesci spada-2

L'intera rete è stata sequestrata, così come i tre esemplari di pesce spada momentaneamente depositati in un magazzino munito di celle frigorifere. I prodotti ittici pescati illegittimamente, una volta confiscati, saranno venduti all'asta ed il ricavato verrà depositato nelle casse dell'Erario. Ai responsabili del peschereccio è stata fatta una multa di 4 mila euro per violazione della normativa sulla pesca. All’armatore ed al comandante dell'imbarcazione è stata contestata l’assegnazione di alcuni punti sulla licenza di pesca, e sul titolo professionale marittimo.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrasini, fermato peschereccio con una "spadara" di 1.600 metri

PalermoToday è in caricamento