rotate-mobile
Cronaca

L’asma può cambiare la vita (in peggio): dal 5 al 9 giugno controlli gratis a Palermo

La malattia respiratoria colpisce 3 milioni di pazienti. Chi ne è affetto può prenotare una visita contattando il numero verde 800 628989. Essendo solo due i centri che aderiscono all'iniziativa i posti sono limitati

Una settimana intera di consulenze specialistiche gratuite per pazienti affetti da asma con lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sui rischi connessi a un non adeguato controllo, rischi che nei casi più gravi possono impattare molto negativamente sulla vita di chi soffre di questa comune malattia respiratoria. E' la prima edizione di Control’asmaweek, l'evento che si svolgerà dal 5 al 9 giugno presso i centri specialistici che hanno aderito all’iniziativa.

Secondo quanto emerge dall’indagine “I sofferenti di asma”, realizzata da GFK Eurisko, in collaborazione con HumanitasUniversity e AstraZeneca, solo il 32% dei pazienti rispetta la terapia farmacologica, mentre ben il 56% usa i farmaci solo quando ha un attacco o al bisogno e il 12% non segue alcuna terapia. Dato ancora più preoccupante, l’aderenza alla terapia da parte dei pazienti non aumenta con la gravità dell’asma.

“Le patologie respiratorie costituiscono uno dei più rilevanti problemi sanitari a livello nazionale e regionale – commenta Elisabetta Pace, dell'Istituto di Biomedicina ed immunologia molecolare “Alberto Monroy” (IBIM CNR) – per il numero di persone che ne sono colpite, anche in età pediatrica, per l'elevata morbidità e mortalità, nei casi più gravi, ad esse associate". L’asma è caratterizzato da crisi improvvise che tendono a regredire spontaneamente o con l’assunzione dei farmaci. Se ben controllato si può condurre una vita normale, senza sintomi e riducendo al minimo il rischio di pericolose riacutizzazioni. Per questo fare prevenzione è fondamentale.

Ed è proprio questo lo scopo di Control’asma week, promossa da FederASMAeALLERGIEOnlus - Federazione italiana pazienti, con il patrocinio della Società italiana di allergologia, asma ed immunologia clinica (Siaaic) e della Società italiana di pneumologia (Sip/Irs), e il supporto non condizionato di AstraZeneca. A Palermo e provincia hanno aderito due centri: l'Istituto di Biomedicina ed Immunologia Molecolare (Ibim) del Cnr e  il PO S. Cimino - Mcau – Medicina di Termini Imerese. 

Come prenotare una consulenza gratuita - Bisogna chiamare il numero verde 800 628989, già attivo dal 15 maggio, dal lunedì al venerdì (9-13 e 14-18).  Il call center individuerà con il paziente il centro specialistico a lui più vicino e fornirà le opportune informazioni di contatto o procederà direttamente alla prenotazione dell’appuntamento. I posti disponibili presso ciascun centro sono limitati (circa 40) e i calendari precisi per l’effettuare le visite di controllo (giorni e orari nella settimana dal 5 al 9 giugno) diversi da centro a centro. Preso l’appuntamento, il paziente dovrà poi semplicemente presentarsi all’ora concordata presso il centro scelto, senza l’impegnativa del medico di famiglia. Il controllo gratuito dell’asma si svolgerà con le modalità che lo specialista riterrà più opportune in base alla sua esperienza e alle caratteristiche di ciascun paziente, con o senza il supporto di esami strumentali. Al termine della consulenza, il paziente riceverà dallo specialista un parere scritto, con l’eventuale indicazione di ulteriori approfondimenti e consigli per gestire al meglio la malattia.Infine, a ciascun paziente partecipante sarà consegnata una piccola guida informativa sull’asma.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’asma può cambiare la vita (in peggio): dal 5 al 9 giugno controlli gratis a Palermo

PalermoToday è in caricamento