menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Blitz della Finanza nei ristoranti: "pizzicati" 20 lavoratori in nero (su 31 controllati)

Girandola di ispezioni delle Fiamme Gialle a Carini. Alla fine sono state comminate sanzioni per un totale di 46 mila euro: "Effettuata una mirata attività di intelligence economico-finanziaria"

Scatta il blitz a sorpresa e la guardia di finanza "pizzica" 20 lavoratori in nero. Continua la girandola di controlli a Carini. Al termine di quella che dal comando provinciale definiscono "una mirata attività di intelligence economico-finanziaria" le Fiamme Gialle di Carini hanno scoperto che alcuni ristoranti, a fronte della presenza di numeroso personale dipendente, "avevano effettuato versamenti di ritenute Irpef nei confronti dei dipendenti decisamente esigui, facendo presumere il ricorso di manodopera in “nero” o quantomeno irregolare".

Ipotesi confermata al termine di tre distinti controlli: "Nel primo caso - dicono dalla guardia di finanza - su 8 dipendenti al lavoro, è emerso che 5 di loro venivano impiegati senza alcuna formalizzazione e regolarizzazione del rapporto lavorativo. Nella seconda ispezione, a fronte di 13 lavoratori, 7 sono risultati in “nero”. Nell’ultimo controllo su 10 lavoratori ben 8 sono risultati non regolarmente assunti". Inoltre è stato sanzionato un titolare dei tre esercizi commerciali il mancato pagamento del canone Rai. Alla fine sono state comminate sanzioni per un totale di 46 mila euro. 

"Il comando provinciale - spiegano dalla guardia di finanza di Palermo - continua così l’azione di contrasto all’illecito utilizzo dei lavoratori ed alle violazioni in materia fiscale che caratterizza numerose attività stagionali sulla costa e nell’entroterra della provincia. Le condotte illecite poste in essere dai datori di lavoro sono sanzionate dalla Legge n. 73/2002 che ha istituito la cosiddetta “maxi sanzione”. La normativa, oggetto di diverse modificazioni apportate anche dal Job Act ed ulteriormente inasprita con la Finanziaria 2019, prevede sanzioni graduate su fasce di giornate lavorative svolte senza regolare assunzione che possono arrivare fino ad oltre 43 mila euro per ogni dipendente in nero".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento