Cronaca Tribunali-Castellammare / Piazza Pretoria

Comune, controlli della finanza sui gettoni di presenza dei consiglieri

Il nucleo della polizia tributaria è intervenuto a Palazzo delle Aquile per acquisire i documenti relativi alla Terza commissione. Ogni partecipazione alle riunioni garantisce ai consiglieri un gettone di circa 150 euro lordi, per un massimo di 21 sedute mensili

Blitz della guardia di finanza a Palazzo delle Aquile per verificare le presenze dei consiglieri comunali. I militari del nucleo di polizia tributaria sono intervenuti oggi nella sede del Comune per acquisire i documenti relativi alle riunioni della Terza commissione. Le indagini, si legge su Repubblica Palermo, sarebbero nate da un esposto nel quale si accennerebbero anche alcune irregolarità sul piano amministrativo per intascare i gettoni di presenza.

La Terza commissione è quella che si occupa di polizia urbana, annona, mercati , aziende speciali ed ex municipalizzate. A presiederla è Luisa La Colla, mentre il vicepresidente è Andrea Mineo. Gli altri componenti sono Serena Bonvissuto (recentemente passata al Gruppo Misto), Angelo Figuccia, Orazio La Corte, Maurizio Lombardo e Francesco Paolo Scarpinato. Ogni gettone corrisponde a circa 150 euro lordi, per un massimo di 21 sedute mensili per quanto riguarda le commissioni.

Accertamenti della finanza in corso. Dalle prime informazioni, però, le verifiche svolte sino ad ora smentirebbero l'esposto. Il caso di oggi sarebbe il secondo che potrebbe puntare i fari (in senso negativo) sull'assemblea di Sala delle Lapidi. Secondo alcune rivelazioni del sito governativo soldipubblici.it, quello di Palermo sarebbe uno dei consigli comunali più costosi d'Italia, superando anche Milano, Torino e Genova.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune, controlli della finanza sui gettoni di presenza dei consiglieri

PalermoToday è in caricamento