rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Castelbuono

Infiltrazioni mafiose, controlli della Dia nei cantieri delle Madonie

Le ispezioni, pianificate e coordinate dalla Prefettura palermitana, si sono concentrate a Isnello, Polizzi Generosa e Castelbuono, laddove stanno eseguendo lavori di realizzazione di opere pubbliche. Passati al setaccio documenti, appalti e contratti

La Dia passa al setaccio i cantieri del Palermitano a caccia di eventuali inflitrazioni mafiose. Gli uomini della Direzione Investigativa Antimafia di Palermo hanno effettuato ispezioni laddove sono in corso i lavori di realizzazione di opere pubbliche, su territori delle Madonie, più precisamente a Isnello, Polizzi Generosa e Castelbuono.

I controlli, coordinati e pianificati con la locale Prefettura, sono stati autorizzati da decreti emanati dal Prefetto di Palermo, Francesca Cannizzo, nell'ambito dei compiti istituzionali di monitoraggio delle imprese impegnate nei lavori relativi alla realizzazione di opere pubbliche, azioni di verifica e trasparenza sugli appalti, avverso alle eventuali infiltrazioni di Cosa nostra. Nel corso delle operazioni, in sinergia con gli altri componenti il "gruppo interforze", sono stati controllati operai, mezzi e ditte esecutrici, passati al setaccio documenti, appalti e contratti, al fine di rilevare eventuali condizionamenti mafiosi da parte della criminalità organizzata. Il materiale raccolto è al vaglio degli inquirenti.

I controlli hanno riguardato un cantiere a Isnello, relativo alle opere di ampliamento della struttura didattico-divulgativa del Centro per la ricerca, la divulgazione e la didattica delle scienze astronomiche; un cantiere di Polizzi Generosa impegnato nei lavori di restauro, riuso ed adeguamento della casa natale di Borgese da destinare a Centro didattico ambientale e contenitore di attività culturali territoriali di qualità.

Un altro cantiere si trova a Isnello, dove stanno effettuando dei lavori di recupero e ristrutturazione della struttura comunale "Camping" da utilizzare come struttura di ricevimento nell'ambito del turismo sociale e scolastico. L’ultimo si trova a Castelbuono ed è inerente i lavori di recupero e ristrutturazione dell'ex cine-teatro "Le Fontanelle", finalizzato alla costituzione di uno spazio polifunzionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infiltrazioni mafiose, controlli della Dia nei cantieri delle Madonie

PalermoToday è in caricamento