rotate-mobile
Cronaca Petralia Soprana

La commessa si distrae, rubano penna da 150 euro: denunciati

Nei guai una donna di 58 anni e un ventinovenne che hanno tentato il "blitz" in una gioielleria di Petralia Soprana. Nel mirino dei carabinieri anche una sessantanovenne, deferita per omessa custodia di armi

Raffica di controlli da parte dei carabinieri nel Palermitano nelle abitazioni e degli esercizi commerciali, al fine di prevenire i furti nel corso del lungo Ponte di Ferragosto. Nel mirino dei militari è finita anche una donna di 69 anni, a Gangi, deferita per omessa custodia di armi. I carabinieri della stazione locale nel corso di una verifica hanno accertato che la donna non aveva adottato tutte le cautele necessarie alla detenzione di una pistola.

Nella rete dei controlli è finito pure un palermitano di 20 anni (M.S. le iniziali), deferito in stato di libertà dai carabinieri della stazione di Petralia Soprana per "spendita e introduzione nello stato di monete falsificate". Il giovane è stato sorpreso ad utilizzare delle banconote false da 20 euro per acquistare merce in alcune attività commerciali di Petralia Soprana.

Nei guai pure una donna di 58 anni (V.L.M. le iniziali) e un ventinovenne (P.M. le iniziali): i due sono stati denunciati per furto aggravato dai carabinieri della Stazione di Petralia Soprana. "A seguito di un’attività d’indagine - spiegano i militari - è emerso che i due avevano rubato una gioielleria di Petralia Soprana, una penna “Swarovsky” dal valore di 150 euro, approfittando della distrazione della commessa". Così è scattata la denuncia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La commessa si distrae, rubano penna da 150 euro: denunciati

PalermoToday è in caricamento