Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca Uditore-Passo di Rigano / Via Perpignano

Denunciati quattro autostrasportatori irregolari

Controlli del nucleo ambientale dei vigili urbani. Su otto autocarri controllati, due sono stati sequestrati per trasporto illecito di rifiuti. Mentre su cinque cassoni scarrabili, tre sono stati multati per occupazione abusiva di suolo pubblico

Il Nopa, il nucleo operativo polizia ambientale dei vigili urbani, nell’ambito dei controlli del territorio finalizzati alla prevenzione dei reati ambientali ha eseguito tredici verifiche: su otto autocarri controllati, due sono stati sequestrati per trasporto illecito di rifiuti, mentre su cinque cassoni scarrabili, tre sono stati multati per occupazione abusiva di suolo pubblico. Inoltre, nella zona di via Perpignano, è stato sequestrato un locale utilizzato come stoccaggio di rifiuti speciali. Quattro persone sono state denunciate all’autorità giudiziaria perchè non iscritte all’albo dei trasportatori e dei gestori ambientali.

I due autocarri sequestrati, sono stati individuati, rispettivamente a Tommaso Natale, in via Rosario Nicoletti ed a Bonagia, in via dell’Antilope dove, in seguito all’ispezione dei cassoni, sono stati riscontrati in totale circa 4,5 metri cubi di scarti di lavorazioni edili, senza che i conducenti avessero l’autorizzazione per il trasporto di rifiuti speciali. Al conducente di un altro autocarro invece, sorpreso a circolare nella stessa via Rosario Nicoletti con il cassone carico di rifiuti speciali, è stata inflitta una sanzione di 3.100 euro, perchè effettuava il trasporto senza il fir, il formulario di identificazione dei rifiuti che permette di individuarne la tipologia per adempiere al corretto smaltimento.

Tutti e tre i conducenti, sono stati denunciati all’autorità giudiziaria, per trasporto illecito di rifiuti. In via Malaterra, nei pressi di via Perpignano, è stato sequestrato un locale di circa 20 metri quadrati, utilizzato per lo stoccaggio di materie plastiche e di rifiuti elettrici tipo Raee, senza le dovute autorizzazioni. All’interno giaceva circa un metro cubo di rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche, mentre dieci elettrodomestici erano in fase di smontaggio. Una persona è stata denunciata all’autorità giudiziaria per la mancata iscrizione all’albo dei gestori ambientali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Denunciati quattro autostrasportatori irregolari

PalermoToday è in caricamento