Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Rubano scooter, poi il maxi furto in palestra: denunciati due fratelli di 17 e 19 anni

Andavano in giro a delinquere invece di restare a casa: i carabinieri, dopo una perquisizione, hanno inchiodato due giovani volti noti alle forze dell’ordine

Il materiale recuperato

Andavano in giro a commettere furti invece di restare a casa. I carabinieri della compagnia di Misilmeri hanno denunciato all’autorità giudiziaria due fratelli di 17 e 19 anni, già noti alle forze dell’ordine. Per loro l’accusa è di furto aggravato e violazione dell’articolo 650 del Codice penale.

"I militari - spiegano dal comando provinciale - a seguito di indagini hanno potuto accertare che i giovani, il 13 marzo scorso, avevano rubato uno scooter a Villabate, custodito nell’androne di una palazzina, a bordo del quale si erano recati in una palestra a Portella di Mare. Da lì hanno rubato 4 televisori, 12 barattoli di integratori proteici, 50 bustine di integratori salini e svariato materiale".

Ieri durante una perquisizione nell’abitazione dei due fratelli i carabinieri hanno rinvenuto tutta la refurtiva ad eccezione di due televisori. Il materiale rubato e lo scooter sono stati restituiti ai proprietari. "Il più grande dei fratelli inoltre - hanno aggiunto dal comando dell'Arma - il 15 marzo scorso, mentre viaggiava a bordo del motociclo rubato, era riuscito a sfuggire ad un posto di blocco dei carabinieri prendendo una strada in controsenso causando un incidente e fuggendo a piedi per le vie del paese".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano scooter, poi il maxi furto in palestra: denunciati due fratelli di 17 e 19 anni

PalermoToday è in caricamento