Cronaca Cinisi / Via della Tonnara

Lido trasformato in discoteca per una notte, in 150 a ballare senza mascherine: quattro denunce

I carabinieri hanno chiuso per 5 giorni il Pozzillo beach club e denunciato i due titolari, il rappresentante legale e il dj. Nonostante l'attività fosse sprovvista della specifica licenza, i clienti ballavano in "pista" senza mascherine e senza rispettare la distanza interpersonale

Lido trasformato in discoteca abusiva per una notte. Sabato sera i carabinieri hanno eseguito un controllo al Pozzillo beach club di via della Tonnara, a Cinisi, denunciando alla Procura quattro persone: i due proprietari del locale, l’amministratore legale e il dj "per apertura abusiva di pubblico trattenimento e svolgimento di trattenimenti danzanti in assenza di licenza".

All’atto dei controlli i militari della compagnia di Carini hanno accertato lo svolgimento di una serata danzante con "150 persone in assenza delle prescritte autorizzazioni, constatando anche il netto superamento del limite di capienza, il mancato rispetto della distanza interpersonale e il mancato utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie".

Al termine dell’ispezione, eseguita per verificare il rispetto di quanto disposto con il decreto legge 105 del 23 luglio scorso in materia di contenimento del contagio da Covid-19, l’attività è stata chiusa per 5 giorni mentre la strumentazione musicale utilizzata dal disk jockey per la serata è stata sottoposta a sequestro.

Nel video Pietro Cugusi, comandante della compagnia dei carabinieri di Carini

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lido trasformato in discoteca per una notte, in 150 a ballare senza mascherine: quattro denunce

PalermoToday è in caricamento