rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca Pallavicino / Via Renato Guttuso

Rubano 14 accumulatori di corrente dal Velodromo: presi

Sono finiti nei guai due giovani dello Zen, di 18 e 26 anni, "intercettati" dai carabinieri in via Renato Guttuso

E’ di un arresto e nove denunce il bilancio di una serie di controlli effettuati dai carabinieri di San Lorenzo nei quartieri Arenella, Vergine Maria e Zen. A finire in manette con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente è stato un giovane di 19 anni (P.G.) sorpreso a spacciare hashish in via Nicolò Spedalieri, nei pressi del liceo linguistico “Ninni Cassarà”.

Per ricettazione sono stati invece deferiti due giovani dello Zen, di 18 e 26 anni (V.R. e P.M. le iniziali): entrambi sono stati fermati in via Renato Guttuso e trovati in possesso di 14 accumulatori energia elettrica, asportati dal Velodromo "Paolo Borsellino" di via Lanza di Scalea, poi restituiti all’avente diritto.

Non sono mancati i controlli relativi al contrasto dei furti di energia elettrica, che hanno portato al deferimento in stato di libertà con l’accusa di furto aggravato di tre donne residenti in una palazzina di via Quinta Casa, una traversa di via dell'Arsenale, e due fratelli residenti in via Aloisio Juvara. Con l’accusa di evasione è stato invece deferito in stato di libertà un ragazzo di 24 anni dello Zen: sottoposto ai domiciliari per furto aggravato, è stato sorpreso mentre si aggirava a piedi nei pressi della propria abitazione.

Nel mirino dei carabinieri anche un ristorante-pizzeria, nel quale è stata accertata la mancata comunicazione all’autorità sanitaria di "inizio attività produttiva di ristorazione", per cui sono state elevate sanzioni amministrative per mille euro

.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano 14 accumulatori di corrente dal Velodromo: presi

PalermoToday è in caricamento