Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Via Lorenzo Iandolino

Blitz dei carabinieri a Sferracavallo e Mondello: tre arresti e tre denunce

Due uomini sono finiti in manette per spaccio di droga e un terzo per evasione. Denunciati invece i gestori di due bar e una studentessa. Sequestrati 65 chili di alimenti mal conservati

E’ di tre arresti e altrettante denunce il bilancio dei controlli effettuati dai carabinieri nelle borgate marinare di Sferracavallo e Mondello durante il fine settimana scorso. I militari della compagnia San Lorenzo -  supportati dai colleghi del nucleo ispettorato del lavoro, dei Nas e i cinofili -  hanno passato al setaccio anche le attività commerciali.

In manette è finito S.S., 30 anni, sorpreso a spacciare droga in viale XXVII maggio. L'uomo, volto noto alle forze dell’ordine, era in possesso di 12 grammi di hashish e 8 grammi di marijuana e 70 euro in contanti, somma ritenuta provento dello spaccio. Arrestato per droga anche M.B. ,50 anni, trovato in possesso di 3 grammi di cocaina e 13 di hashish. Aveva con sè anche 35 euro, provento dell''attività illecita. Entrambi sono stati giudicati per direttissima. Il gip ha convalidato gli arresti e disposto i domiciliari.

Denunciata per detenzione di droga ai fini di spaccio una studentessa di soli 17 anni, che aveva con sè 21 grammi di hashish. E' scattata la segnalazione come "assuntore di stupefacenti" per un 18enne di Sferracavallo, trovato con un grammo di hashish.

Il terzo uomo a finire in manette è stato F.T., 59 anni, per evasione. Fermato per un controllo mentre attraversava via Lanza di Scalea in sella a un ciclomotore, è emerso che sul suo conto pendeva una condanna ai domiciliari. Eppure, era in sella a un ciclomotore sprovvisto di copertura assicurativa e senza patente. E' stato inoltre trovato in possesso di un grammo di cocaina, facendo così scattare anche la segnalazione alla prefettura come assuntore di droga. Giudicato con rito direttissimo, dopo la convalida dell’arresto, il gip ha disposto nuovamente gli arresti domiciliari.

Denunciati invece i titolari di due bar (non sono stati resi noti i nomi ndr.): in via Lorenzo Iandolino e in via Partanna Mondello. Nel primo caso i carabinieri hanno trovato e sequestrato 65 chili di prodotti alimentari in cattivo stato di conservazione tra cui carne, farinacei e legumi. E' stata inoltre riscontrata la mancata registrazione al registro esercenti il commercio (Rec) per cui sono state elevate sanzioni per 3.500 euro. Nel secondo caso, uno dei dipendenti era irregolare ed è emersa anche la falsificazione di un documento. Per questi motivi sono state elevate sanzioni amministrative per complessivi 5.000 euro.

Nel corso dei controlli, i militari hanno anche multato due posteggiatori abusivi. Complessivamente sono stati controllati 40 veicoli e 55 persone, 16 soggetti sottoposti a misure restrittive della libertà personale, elevate 8 contravvenzioni al codice della strada per 2.450 euro totali, ritirate 2 carte di circolazione e sottoposto a sequestro 2 motocicli poiché sprovvisti copertura assicurativa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz dei carabinieri a Sferracavallo e Mondello: tre arresti e tre denunce

PalermoToday è in caricamento