menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controlli alla Kalsa, un arresto e raffica di multe: sequestrati 70 chili di frittola

Carabinieri, Nas e polizia municipale hanno ispezionato le attività commerciali nella piazza, in via Cervello e via Torremuzza. "Alimenti non tracciati, mancanza di licenze e furto di luce". Sigilli a una friggitoria

Un arresto e multe per circa settantamila euro. E' il bilancio dei controlli eseguiti alla Kalsa dai carabinieri della compagnia di piazza Verdi con i colleghi dei Nas, della compagnia d'intervento operativo e la polizia municipale. 

In una friggitoria di via Nicolò Cervello i militari dell'Arma hanno riscontrato “la mancata comunicazione/scia per la registrazione dell’impresa alimentare per l’attività di preparazione dei cibi cotti ” e “la non corretta predisposizione delle procedure di auto controllo del sistema haccp sequestrando i locali, all’interno dei quali, venivano rinvenuti 23,5 chili di frittola cruda e altri 46,5 chili cotta". E' emerso che l'esercizio commerciale era allacciato abusivamente alla rete elettrica e il titolare - M.D., 50 anni - è stato arrestato con l’accusa di furto aggravato. Gli sono stati concessi i domiciliari in attesa del giudizio per direttissima.

I controlli all'interno delle attività commerciali | Video

In una friggitoria di piazza Kalsa è stata accertata la presenza di due lavoratori irregolari. Per il proprietario è scattata la multa da 38 mila euro e sono stati sequestrati 26 chili di prodotti privi di tracciabilità. Dovrà quindi pagare altri 6.740 euro di multa. I controlli anche riguardato la rivendita di frutta e verdura di via Torremuzza. Secondo quanto reso noto, è emersa la presenza di un lavoratore irregolare. Al proprietario è stata elevata una sanzione amministrativa 18 mila euro e sono stati sequestrati 286 chili di prodotti ortofrutticoli, privi di tracciabilità e 11 litri di vino con altra multa da 4.600 euro.

Nel corso dell'operazione - che arriva a pochi giorni dall'agguato in piazza Kalsa in cui è rimasto ferito Gioacchino Alioto, 65 anni, pregiudicato per mafia - sono stati controllati più di sessanta cittadini, ispezionati 50 veicoli ed elevate sanzioni per violazione del codice della strada pari a 3.890 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giornali on line più letti, la classifica della piattaforma Similarweb

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento