rotate-mobile
Cronaca Terrasini

Cantieri edili sotto la lente nel Palermitano: scoperti lavoratori in nero, 12 denunce e multe per oltre 190 mila euro

Datori di lavoro e committenti sono accusati di aver violato le norme di sicurezza basilari. I controlli, effettuati dal nucleo carabinieri dell'ispettorato del lavoro, hanno interessato diverse aziende edili a Terrasini, Altofonte, Caccamo, Corleone e Prizzi

Oltre 190 mila euro di multe e dodici tra datori di lavoro e committenti denunciati, a vario titolo, per violazioni delle norme di sicurezza basilari. Sono i numeri dei controlli effettuati dal nucleo carabinieri dell'ispettorato del lavoro in diverse aziende edili nei comuni di Terrasini, Altofonte, Caccamo, Corleone e Prizzi. Sette i cantieri risultati irregolari. In quattro casi è scattato il provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale. Sei i lavoratori in nero o con contratti irregolari scovati. 

Ponteggi, quadri elettrici e recinzioni non correttamente installati, mancata formazione ed informazione dei lavoratori, mancata fornitura dei dispositivi di protezione individuale, mancata sottoposizione del personale a visite mediche obbligatorie nel dettaglio le irregolarità riscontrate che hanno fatto scattare le denunce. 

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantieri edili sotto la lente nel Palermitano: scoperti lavoratori in nero, 12 denunce e multe per oltre 190 mila euro

PalermoToday è in caricamento