menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'intervento dei carabinieri allo Zen

L'intervento dei carabinieri allo Zen

"Luce rubata e nessuna licenza": allo Zen arresti, denunce e sequestri

Blitz di carabinieri, vigili e tecnici dell'Enel negli esercizi commerciali fra i padiglioni del quartiere. In manette i titolari di una friggitoria, di un market di alimentari e di un panificio

Blitz di carabinieri, vigili e tecnici dell'Enel allo Zen 2. Il bilancio della maxi operazione è di tre arresti e tre denunce. Tre locali inoltre sono stati sequestrati e messi a disposizione dell'autorità giudiziaria che adesso dovrà deciderne il futuro. E' stata una "visita" a sorpresa quella organizzata dai militari della stazione di San Filippo Neri, nell’ambito di un servizio organizzato all’interno del quartiere Zen 2. Carabinieri e polizia municipale hanno controllato gli esercizi commerciali presenti fra i padiglioni del quartiere.

I militari dell’Arma hanno fatto accesso in una friggitoria, in un negozio adibito alla vendita di generi alimentari ed infine in un panificio. "Tutte e tre le attività erano prive di ogni tipo di autorizzazione - raccontano i carabinieri -. Come se non bastasse, come hanno accertato poi i tecnici dell'Enel, i locali erano alimentati da allacci abusivi alla rete elettrica pubblica. Per questi motivi è scattato il sequestro dei locali".

I tre titolari delle attività commerciali sono stati tutti arrestati per "furto aggravato di energia elettrica, invasione di edifici ed abusivismo edilizio". Si tratta di un uomo di 55 anni (G.I, le iniziali), uno di 34 (A.A.) e un giovane di 25 (A.G.). I tre sono stati sottoposti al rito direttissimo davanti al Giudice del Tribunale di Palermo cha ha deciso di convalidare gli arresti. Altre tre persone sono state denunciate per avere occupato abusivamente tre garage all’interno dello Zen.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento