menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fa domanda di ospitalità, ma si scopre che era ricercato: arrestato un ghanese

Ad agosto era stato arrestato per una rapina nell'Agrigentino e posto agli arresti domiciliari in un ospedale di Canicattì, da dove è fuggito. Nei giorni scorsi ha tentato di regolazzire la sua posizione presso il commissariato Oreto. Ma alla polizia è bastato un controllo nella banca dati

Ad agosto era stato arrestato per una rapina nell'Agrigentino, posto agli arresti domiciliari in un ospedale di Canicattì è fuggito e nei giorni scorsi ha chiesto "ospitalità" a Palermo. La polizia ha arrestato un 25enne ghanese, in esecuzione di una ordinanza emessa dal Tribunale di Agrigento nell'ambito dei controlli antiterrorismo. Il giovane qualche giorno fa si è recato al Commissariato Oreto-Stazione presentando una domanda di ospitalità, allo scopo di regolarizzare la sua posizione su territorio nazionale.

Come da protocollo, sono stati avviati i controlli sul conto del cittadino. La consultazione della banca dati della polizia ha permesso di far luce sui suoi precedenti criminali commessi in Italia. E si è scoperto che lo scorso agosto il 25enne si era reso protagonista di una rapina nella provincia di Agrigento culminata con l'arresto. Durante le fasi della sua cattura, il malvivente aveva tentato di lanciarsi da un balcone procurandosi alcune fratture. Era stato dunque posto agli arresti domiciliari in ospedale a Canicattì. Ma a distanza di qualche giorno, il ghanese si è allontanato arbitrariamente dalla struttura ospedaliera, non dando più notizia di sé.

A nulla erano valse le ricerche estese su tutto il territorio agrigentino. Il ghanese avrà ritenuto che bastasse lo sconfinamento nella provincia palermitana per "insabbiare" il provvedimento.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento