Cronaca Via Croce

Controlli su abusivismo e contraffazione, chiuso chiosco a Sant'Elia

Passata al setaccio una lunga fetta del litorale palermitano. Nella frazione di Santa Flavia, il titolare di un esercizio non ha potuto esibire i documenti richiesti per la propria attività. Espulso un extracomunitario, raffica di sequestri e multe

Controlli delle forze dell'ordine da Palermo a Termini Imerese (foto archivio)

Controlli della polizia contro abusivismo, contraffazione, spaccio e scippi. Durante l'operazione interforze eseguita in collaborazione con guardia di finanza, guardia costiera e polizia municipale è stata passata al setaccio una lunga fetta del litorale palermitano, dal capoluogo e sino a Termini Imerese. Chiuso un chiosco di Sant'Elia, nel comune di Santa Flavia, il cui titolare era sprovvisto della documentazione amministrativa per la somministrazione di alimenti e bevande.

Tra gli obiettivi delle forze dell'ordine la prevenzione e la repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, di furti e rapine nonchè il contrasto all’esercizio abusivo di attività commerciali e della contraffazione. I controlli si sono concentrati soprattutto in via Croce ed in via dei Cantieri, nella frazione di Sant'Elia, del comune di Santa Flavia e lungo tutto il litorale di Trabia e Termini Imerese. Decine i chioschi ed i bar controllati. Proprio a Sant’Elia, il titolare di un chiosco non ha potuto esibire i documenti richiesta per la propria attività. Mancanza che gli è costata la chiusura dell'esercizio commerciale. Trovata invece nella discesa a mare una baracca utilizzata per la vendita abusiva di alimenti confezionati. Ma le verifiche delle forze dell'ordine sono state estese anche nei confronti dei trasgressori del Codice della strada. Gli automobilisti "negligenti" sono stati sanzionati a vario titolo con multe per l'importo complessivo di 2.500 euro.

Un veicolo è stato sottoposto al sequestro fermo amministrativo per la mancanza di copertura assicurativa, due motoveicoli sono stati sottoposti al fermo per il mancato uso del casco da parte dei conducenti. Nell’ambito del servizio sono state sottoposto a controllo 22 persone e 16  veicoli. Tornando ai litorali di Trabia e Termini Imerese, sono state controllati otto mezzi e ventiquattro persone. Due le persone denunciate ed uno straniero extracomunitario espulso. Uno dei due denunciati è risultato essere responsabile della costruzione di una struttura in cemento armato su area demaniale. Un altro sequestro ha colpito un ambulante, che vendeva bigiotteria ed articoli da mare senza alcuna autorizzazione.

DAL CAPOLUOGO - In serata altri serrati controlli sono stati infatti effettuati a Palermo, a piazza Giulio Cesare e nelle vie limitrofe alla stazione centrale. Durante il servizio sono state controllati sedici veicoli e ventotto persone. I trasgressori del codice della Strada, circa quindici, sono stati sanzionati secondo le prescrizioni di legge. Quattro conducenti di motocicli sprovvisti della prescritta copertura assicurativa hanno subito il sequestro amministrativo del mezzo. Cinque persone sono state indagate per guida senza patente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli su abusivismo e contraffazione, chiuso chiosco a Sant'Elia

PalermoToday è in caricamento