Cronaca

Rifiuti, la Giunta approva il nuovo contratto di servizio con la Rap

Ha un valore complessivo di circa 110 milioni e una durata di cinque anni. Verrà sottoposto all'approvazione del Consiglio comunale unitamente al piano industriale dell'azienda. Orlando: "Sguardo ai problemi della città e ai diritti di cittadini e lavoratori"

La Giunta oggi pomeriggio ha approvato il nuovo contratto di servizio tra Rap e Comune. Il contratto - che ha un valore complessivo di circa 110 milioni e una durata di cinque anni – si è reso possibile dopo l’acquisizione da parte della stessa Rap del ramo aziendale di Amia Spa e Amia Essemme in fallimento e garantirà continuità aziendale e salvaguardia dei livelli occupazionali.

Il contratto, che verrà sottoposto all’approvazione del Consiglio comunale unitamente al piano industriale della Rap che illustra le linee strategiche di sviluppo aziendale a conferma della sostenibilità economica-finanziaria del progetto, prevede una particolare attenzione ai temi della qualità del servizio ai cittadini e dei controlli confermando l’obiettivo dell’amministrazione di estendere a quasi tutto il territorio comunale la raccolta differenziata e garantire, attraverso un moderno sistema, lo smaltimento di una quota progressivamente in calo della frazione residua.

"Siamo di fronte - ha detto il sindaco Leoluca Orlando - ad un'altra tappa per consentire alla città di uscire dal tunnel di pluriennali sprechi, falsi e fallimenti di società Amia e per garantire progettualità e servizi migliori alla città . Esprimo apprezzamento a quanti (nuovi amministratori, lavoratori e ooss) hanno reso possibile un cammino difficile ma finalmente virtuoso, con un particolare forte apprezzamento all'intero consiglio comunale per quanto ha fatto e certamente farà confermando attenzione ai problemi della città e ai diritti di cittadini e lavoratori".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, la Giunta approva il nuovo contratto di servizio con la Rap

PalermoToday è in caricamento