Cronaca Politeama / Via Francesco Crispi

Trasportava due tartarughe “protette” Fermato un tunisino al porto

Si trattava di due esemplari vivi appartenenti alla specie "Testudo Graeca". L'uomo era sprovvisto del certificato previsto per le specie minacciate di estinzione. Sequestrati anche oltre 50 chili di sigarette di contrabbando

Tartarughe sequestrate - foto archivio guardia di finanza

Trasportava con sé due esemplari vivi di tartaruga appartenenti alla specie “Testudo Graeca”. Un uomo di origini tunisine dopo essere sbarcato da una delle motonavi provenienti da Tunisi è stato fermato e denunciato dagli uomini della guardia di finanza e da quelli della Dogana perché in possesso di questi animali essendo, però, sprovvisto per entrambi del certificato “Cites” previsto dalla convenzione di Washington sul commercio di flora e fauna minacciata di estinzione. Per questa specie, infatti, è assolutamente vietato il prelievo in natura ed è regolamentato l'allevamento e il commercio degli esemplari in cattività.
 

SIGARETTE. Non solo tartarughe. Al porto, infatti, altri sette soggetti tunisini sbarcati dalle motonavi Catania e Zeus Palace, tra cui anche una donna, sono stati fermati e denunciati per il reato di contrabbando perché trovati in possesso di oltre 260 stecche di sigarette. Il tabacco di contrabbando, di varie marche tra cui Marlboro e American legend, era stato abilmente nascosto nelle intercapedini delle auto e all’interno dei bagagli.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasportava due tartarughe “protette” Fermato un tunisino al porto

PalermoToday è in caricamento