Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Terrasini, contenzioso tra Comune e Amap: stabiliti i tempi del pagamento

Il Comune deve all'ente che gestisce l'erogazione dell'acqua per uso potabile oltre 350mila euro. Pagherà un acconto del 10% e il resto della cifra dovuta verrà versata nell'arco di 15 anni

La sede del Comune di Terrasini

Stabiliti i termini del pagamento del debito che il Comune di Terrasini ha nei confronti dell'Amat, l'ente che gestiste l'erogazione dell'acqua per uso potabile a Palermo e in provincia. Oggi il sindaco di Terrasini, Massimo Cucinella, ha sottoscritto una transazione con il Direttore Generale dell’Amap, Guido Catalano, che prevede il pagamento di un acconto pari al 10%, mentre per il  residuo si è ottenuta una dilazione del pagamento in 15 anni.

Dopo la sentenza n. 3555/2010 del Tribunale Civile di Palermo, dello scorso aprile, che aveva condannato il Comune di Terrasini al pagamento in favore dell’Amap della somma di € 350.753,50 il contenzioso tra le due parte era rimasto in parte aperto.

"E' stato scongiurato l’immediato pagamento dell’intero importo, con le gravissime conseguenti ripercussioni sulle casse dell’Ente", dichiara in una nota il Comune di Terrasini.  Il contenzioso è nato a causa del mancato pagamento della fornitura dell’acqua potabile destinata all’irrigazione delle campagne per le stagioni irrigue 1997-1999.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrasini, contenzioso tra Comune e Amap: stabiliti i tempi del pagamento

PalermoToday è in caricamento