rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022

VIDEO | Da chi lotta contro il terrorismo a chi combatte il Covid, ecco i premiati dal prefetto

La cerimonia a Villa Whitaker. Giuseppe Forlani ha consegnato anche le onorificenze dell’ordine al merito della Repubblica. Tra gli insigniti Salvatore Agnello, che scampò a un attentato in Afghanistan e Tiziana Maniscalchi, direttore dell'ospedale Cervello, per l'impegno contro la pandemia

Il prefetto Giuseppe Forlani ha consegnato a Villa Whitaker le onorificenze dell’"ordine al merito della Repubblica Italiana” e di “vittima del terrorismo”, conferite con decreto del presidente della Repubblica. A causa della perdurante emergenza epidemiologica la cerimonia si è svolta in forma ristretta nel pieno rispetto delle vigenti misure di cautela.

Il caporal maggiore capo dell’esercito Salvatore Agnello, in servizio presso il 4° reggimento Genio Guastatori, è stato insignito della onorificenza di “Vittima del Terrorismo”, per i numerosi traumi riportati a seguito dell’esplosione di Ied (Improvised Explosive Device) durante un servizio di pattugliamento in qualità di conduttore di mezzo tattico in località Bakwa (Afghanistan).

Nel corso della cerimonia, destinata a ricompensare benemerenze acquisite verso la Nazione nel campo delle lettere, delle arti, della economia e nel disimpegno di pubbliche cariche e di attività svolte a fini sociali, filantropici ed umanitari, nonché per lunghi e segnalati servizi nelle carriere civili e militari, sono state conferite le seguenti onorificenze: Gianfranco Pignatone, vice avvocato generale dello Stato, in quiescenza, è stato insignito dell’onorificenza di “cavaliere di Gran Croce”; Maurizio Scardino, comandante del comando militare esercito Sicilia, è stato insignito della distinzione onorifica di “grande ufficiale” e Matteo Neri, sostituto commissario della polizia di Stato, in quiescenza, è stato insignito dell’onorificenza di “ufficiale”.

Sono, altresì, stati insigniti dell’onorificenza di “cavaliere” dell’ordine al merito della Repubblica Italiana Giuseppe Infantino del Corpo Genio Marina, Tiziana Maniscalchi, direttore dell’area emergenza dell’ospedale Cervello e Aroldo Gabriele Rizzo, diirettore sanitario aziendale Villa Sofia-Cervello, per l’impegno e la dedizione nell’ambito delle iniziative di contrasto alla pandemia. 

Sono intervenuti alla cerimonia, tra gli altri, l’arcivescovo Corrado Lorefice, il vice presidente della Regione Siciliana Gaetano Armao, il presidente della Corte d’Appello Matteo Frasca, l’assessore comunale Giusto Catania, in rappresentanza del sindaco, il questore Leopoldo Laricchia, il comandante regionale della guardia di finanza, Riccardo Rapanotti, il comandante provinciale dei carabinieri, Giuseppe De Liso, il comandante provinciale della guardia di finanza, Antonio Nicola Quintavalle Cecere e il commissario straordinario per l'emergenza Covid Renato Costa.

Video popolari

VIDEO | Da chi lotta contro il terrorismo a chi combatte il Covid, ecco i premiati dal prefetto

PalermoToday è in caricamento