Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca Bandita

Sicurezza, a Palermo il congresso provinciale Siulp

Convegno Siulp "Società e sicurezza... tra percezione e realtà". Un’esigenza sociale che diventa sempre più sentita anche in questi ultimi anni. Di sicuro, la Polizia di Stato e le Forze dell’Ordine fanno tanto, i dati del contrasto alla micro e macro criminalità sono noti a tutti.Diminuiscono alcuni reati tra i più odiosi, altri tendono a crescere, ma a passo decisamente contenuto; eppure la percezione comune sul senso di sicurezza sembra andare in controtendenza. Come mai? Il convegno, al quale sono state invitate ad intervenire importanti autorità, sarà l'occasione per fare chiarezza su alcuni aspetti, spesso sottaciuti ed ignorati.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Il prossimo 19 febbraio all'hotel San Paolo Palace si terrà l'ottavo congresso provinciale Siulp Palermo. Il tema scelto è: “Società e sicurezza: tra percepita e reale…”.

“A 37 anni dal varo della legge di riforma della Polizia di Stato, abbiamo scelto ancora una volta il tema della sicurezza, con particolare riferimento alla sua percezione comune nella cittadinanza, argomento che è sempre stato a cuore della nostra organizzazione sindacale fin da quel processo di trasformazione che ci ha visto protagonisti dalla storia al presente, ovvero dal movimento dei lavoratori di polizia del 1974 sostenuto da Cgil, Cisl e Uil, al rinnovamento di una grande Istituzione che si trasforma in amministrazione con ordinamento civile – dichiara Francesco Quattrocchi, segretario generale provinciale - anticipando alcuni contenuti della sua relazione introduttiva. Sono infatti passati 37 anni dal 1981, anno in cui venne licenziata in Parlamento la legge 1 aprile n. 121. La sicurezza deve diventare finalmente non un costo da tagliare ma bensì un investimento importante e determinante, a tutto vantaggio dei cittadini, ai quali va restituita la serenità, chiedendo in cambio fiducia e collaborazione per una forma di sicurezza partecipata, unico vero modello da portare avanti, rifuggendo inutili e dannosi percorsi da “sceriffi improvvisati” che portano solo nocumento e notevoli pericoli alla collettività!”.

I lavori del convegno vedranno l’intervento di illustri rappresentanti istituzionali, con le conclusioni di Felice Romano, segretario generale nazionale del Siulp. I lavori inizieranno alle 9.30.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza, a Palermo il congresso provinciale Siulp

PalermoToday è in caricamento