rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca Politeama

Confintesa contro la Regione: "Esclusi dal vertice su Seus perché diciamo la verità"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Confintesa, esclusa dall'incontro sulle crticità della Seus, tuona contro l'assessorato regionale alla Salute: "La verità ti fa male lo so... canterebbe Caterina Caselli. E la verità sarebbe la presunta colpa di Confintesa Sanità, che ha segnalato le sviste dell’assessorato nei confronti dei fatti avvenuti alla Sesu: conciliazioni facili, cattiva gestione, ambulanze che cadono a pezzi e che non possono essere sostituite perché non si sa come mai non si possono fare più gare di appalto ecc...".

Lo dichiara Domenico Amato, segretario regionale Confintesa Sanità Sicilia, che prosegue: "Su scala più ampia, abbiamo segnalato la drammatica situazione della sanità siciliana in merito all’organico del personale sanitario e parasanitario, in merito alla gestione degli ospedali siciliani e di tutto ciò che vi gira intorno. Abbiamo palesato delle verità che hanno dato fastidio: e se da un lato ci dispiace vederci esclusi da una riunione importante che vede altri sindacati firmatari del Ccnl Sanità privata (Confintesa è firmataria dei Ccnl Aiop ed Aris, oltre ad essere rappresentativa nel pubblico impiego); dall’altro ci fa onore perché ci da conferma che Confintesa, come nel resto d’Italia e in altre federazioni ed occasioni, si distingue decisamente dalla altre organizzazioni sindacali. Confintesa Sanità non è semplicemente un nuovo sindacato, ma un modo nuovo di fare sindacato". Alle denunce di Confintesa Sanità si aggiunge Raffaele Faraci, dirigente sindacale dei Cobas Sicilia.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confintesa contro la Regione: "Esclusi dal vertice su Seus perché diciamo la verità"

PalermoToday è in caricamento