San Cipirello, progetto “Cuore Nostro”: consegnato un defibrillatore

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Ieri (18 giugno) presso l’aula consiliare del Comune di San Cipirello è stato consegnato, alla presenza del Sindaco Vincenzo Geluso, un defibrillatore all’interno del Progetto “Cuore Nostro” ed alle aziende locali che hanno aderito alla ammirevole iniziativa, oltre alla Famiglia Capitelli ed alla Onlus Frates.

Sarà creata anche una App di riferimento e della segnaletica apposita nel paese per localizzare meglio le installazioni dei defibrillatori. Un grazie particolare a Domenico Amato di Confintesa Sanità e Antonio Russo di Confintesa Sicilia, grazie ai quali verranno donati dieci brevetti di Primo Soccorso al fine di creare una più diffusa rete di primo soccorso.

“Confintesa Sanità e Confintesa Sicilia non potevano che sposare ed incentivare la lodevole iniziativa del nostro amico Vincenzo Geluso; si è messo in moto un meccanismo virtuoso che aumenterà la qualità della vita e la sicurezza a San Cipirello, la diffusione delle tecniche di primo soccorso e la presenza capillare dei defibrillatori è un’arma in più, oltre la presenza delle guardie mediche e del 118 siciliano, per intervenire nelle emergenze sanitarie”, così dichiarano Domenico Amato, Segretario Nazionale Confintesa Sanità ed Antonio Russo, Segretario Generale Confintesa Sicilia. 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento