menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Truffa e peculato al Cervello, condannati un medico e due assistenti

Avrebbero svolto attività intramoenia riscuotendo i compensi direttamente dai pazienti, che invece avrebbero dovuto pagare l'ospedale. Il dirigente medico Giuseppe Arcoleo condannato in abbreviato a 2 anni e 4 mesi

Avrebbero svolto attività intramoenia in ospedale riscuotendo però i compensi direttamente dai pazienti. Il giudice per l’udienza preliminare ha condannato Giuseppe Arcoleo, in servizio al Cervello come dirigente medico di Pneumologia I dell’ospedale, Carmela Tavilla e Concetta Conte. Il primo è stato giudicato in abbreviato e ha ricevuto una pena di due anni e quattro mesi. Le altre due sono state condannate rispettivamente a un anno e sei mesi e un anno e otto mesi di carcere.

La guardia di finanza, nel luglio 2014 in visita nell’ospedale per degli accertamenti, trovò il dirigente e la Conte mentre dividevano gli incassi della giornata. I militari della finanza avevano avviato due mesi prima l’inchiesta a seguito di alcune segnalazioni. I due furono colti in flagranza, mentre la Tavilla fu coinvolta successivamente. Secondo gli investigatori si sarebbero appropriati di somme che sarebbero dovute entrare nelle casse dell’ospedale.

Secondo quanto ricostruito dal procuratore aggiunto Leonardo Agueci e dal sostituto Luca Battinieri, il medico era stato autorizzato per fare attività intramoenia, ma avrebbe dovuto rispettare l’obbligo che prevede il divieto di riscuotere il compenso direttamente dai pazienti. Il personale sanitario coinvolto, infatti, avrebbe dovuto indirizzare i pazienti verso l’amministrazione e invitare a versare i soldi in quella sede. Sarebbe stato poi l’ospedale a liquidare loro quanto dovuto, ovvero circa la metà di quanto incassato. Le indagini avrebbero messo in luce una sorta di centro di prenotazione "alternativo", che avrebbe così permesso all’utenza di risparmiare quasi il 50% rispetto ai costi previsti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento