Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Libertà / Via Giacomo Cusmano

Minacciò in ascensore una mamma e la figlia piccola per rapinarle, condannato a 4 anni

Così ha deciso il gup Nicola Aiello per Rosario Scianna, 48enne bagherese. Il colpo agli inizi di aprile, in via Giacomo Cusmano. Di fronte al taglierino stretto tra le mani del rapinatore, la vittima si è messa a urlare e ha chiamato la polizia

Il tribunale di Palermo

Per pochi secondi ha trasformato un ascensore in uno scenario da incubo per una madre e sua figlia, minacciandole con un taglierino tra le mani e cercando di rapinarle. Il giudice per l’udienza preliminare Nicola Aiello ha condannato Rosario Scianna a 4 anni di carcere e al pagamento di una multa da 800 euro per il reato di tentata rapina con l’aggravante dell’utilizzo di armi.

I fatti si sono verificati lo scorso 11 aprile in via Giacomo Cusmano. La vittima, una trentenne di origini russe, stava entrando in ascensore insieme alla figlia piccola quando vede Scianna che le chiede di aspettarlo e dargli un passaggio. Una volta dentro l’uomo estrae dalla tasca un taglierino per terrorizzare la madre e la figlioletta e farsi consegnare soldi e gioielli.

Rosario SciannaIn quei pochi secondi passati prima di arrivare al piano, però, la trentenne e la sua bambina si sono messe a urlare a squarciagola per attirare l’attenzione dei vicini. Una volta arrivati al piano l’uomo è scappato lungo le scale, mentre la vittima ha preso il cellulare e ha immediatamente chiamato il 113 fornendo una descrizione del suo rapinatore.

Gli agenti intervenuti sul posto hanno setacciato la zona riuscendo a rintracciare Scianna non lontano dal condominio in cui aveva tentato il colpo, nei pressi di via De Spusches. In quell’occasione il 48enne, ha ricostruito la polizia, risultava sottoposto alla misura della sorveglianza speciale. Nella sentenza di oggi il giudice avrebbe tenuto conto dei numerosi precedenti per rapina attribuiti al 48enne bagherese.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacciò in ascensore una mamma e la figlia piccola per rapinarle, condannato a 4 anni

PalermoToday è in caricamento