Assalto a un portavalori, in appello 12 anni per la rapina in via Leonardo da Vinci

In secondo grado i giudici hanno confermato la condanna per Giusto Gueccia, 47 anni, revocando però la confisca del denaro. Disposta una provvisionale da 20 mila euro per la guardia giurata rimasta ferita quella mattina di novembre 2015

La polizia in via Leonardo da Vinci dopo il colpo del 2015

Dodici anni anche in secondo grado per la rapina al portavalori in via Leonardo da Vinci. Così hanno deciso i giudici della terza sezione penale della corte d’Appello riformando solo parzialmente la sentenza, ovvero mantenendo la condanna ma revocando la confisca del denaro disposta per Giusto Gueccia, 47 anni. L’uomo, l'unico ad essere stato rintracciato dalla polizia, era accusato per aver preso parte all’assalto armato avvenuto davanti a una filiale della banca Intesa San Paolo e risalente a novembre 2015.

Nella stessa sentenza della corte d’Appello i giudici hanno disposto una provvisionale di 20 mila euro in favore della guardia giurata Francesco Tamburello, che quella mattina rimase ferito scampando miracolosamente alla morte. Il commando composto da almeno 4 persone infatti, alcune delle quali a volto coperto e armate, bloccarono le guardie giurate di un portavalori della Saetta Trasporti  riuscendo a impossessarsi di un bottino di circa 200 mila euro. Contro la sentenza della corte d’Appello il legale difensore del 47enne ricorrerà in Cassazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Virus, verso una nuova ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto e stretta sulla movida

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

  • Abbattuto il pilastro del cancello di Villa Igiea: assessore chiama i carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento