Cronaca

Geraci incentiva gli orti: Comune lancia un concorso a premi per chi li realizza

In palio per i primi tre classificati voucher per comprare piante e attrezzature. Ammonta a 500 euro il valore complessivo del budget messo a disposizione dall'amministrazione. Per iscriversi alla competizione c’è tempo fino al 12 giugno

Un concorso a premi per incentivare la giù diffusa tradizione degli orti di famiglia a Geraci Siculo. In palio per questa prima edizione tre voucher dal valore complessivo di 500 euro: 250 euro per il primo premio, 150 per il secondo e 100 per il terzo. I buoni potranno essere utilizzati presso gli operatori economici convenzionati per acquistare piante, sementi e attrezzature utili alla realizzazione e cura. Al concorso può partecipare chiunque curi un orto all'interno del territorio comunale.

Il Comune più votato nel corso dell’ultima edizione del famoso concorso “Il Borgo dei Borghi” lancia un contest decisamente originale ma che contiene in sé diversi importanti messaggi: dal rispetto dell’ambiente e della natura, alla scelta del consumo critico, fatto di prodotti biologici a chilometro zero. Ma c’è anche un aspetto fortemente educativo, l’idea di tenere viva una tradizione capace di trasmettere, da generazione in generazione, gli antichissimi saperi di una comunità contadina.

“L’orto familiare e un patrimonio straordinario di buone pratiche che si conciliano perfettamente con temi di primaria importanza quali il rispetto e la tutela dell’ambiente, la riduzione delle emissioni inquinanti, il contrasto all’abbandono delle campagne – afferma il sindaco Luigi Iuppa – ma anche la corretta alimentazione, fatta di prodotti sani e genuini, la qualità del tempo libero, vero antidoto contro i ritmi eccessivamente stressanti imposti dalla modernità. Tutto questo e tanto altro è l’orto familiare che siamo lieti di celebrare con questo nuovo concorso”. Le iscrizioni al concorso scadono il 12 giugno (i moduli di partecipazione si possono scaricare nell’area dedicata all’interno del sito del Comune di Geraci Siculo) mentre ci sarà tempo fino al 30 giugno per ultimare gli allestimenti degli “orti fai da te”, dopo di che una giuria di tre membri, nominati dal sindaco, procederanno con le valutazioni finali.

“Per la valutazione degli orti – precisa il primo cittadino - si terrà conto della varietà delle colture, dell’ordine e dell'impianto, della tipologia di concimazione, della tipologia di irrigazione. Ma sarà valutato anche l’utilizzo di attrezzature tradizionali, di semi e piantine acquistate presso terzi o prodotte in proprio e l’originalità del lavoro”.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Geraci incentiva gli orti: Comune lancia un concorso a premi per chi li realizza

PalermoToday è in caricamento