menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Tony Colombo

Tony Colombo

Tony Colombo e il concerto saltato, consigliere lo attacca: "Il lupo perde il pelo..."

Il napoletano Francesco Emilio Borrelli (Verdi) ironizza sul neomelodico: "Spero che questo episodio gli abbia fatto comprendere che nella società civile esistono leggi e regolamenti da rispettare e che le strade e le piazze appartengono alla comunità"

Niente permessi per un concerto di Tony Colombo a Palermo, e il consigliere campano dei Verdi Francesco Emilio Borrelli ironizza sul neomelodico. “Chissà se è un triste destino o si tratta di qualcos’altro – scrive sui social l'esponente napoletano dei Verdi – ma capita spesso che quando si organizzano performance in pubblica piazza del cantante Tony Colombo ecco spuntare puntualmente il problema delle autorizzazioni. Stavolta è capitato a Palermo, per la festa popolare di via Mendola".

Il concerto si sarebbe dovuto tenere venerdì sera nei pressi della stazione centrale in occasione della festa rionale molto sentita dai residenti. "Sembrava essere tutto pronto per il concerto – prosegue Borrelli – ma il giorno stesso dell’evento si scopre che le autorizzazioni mancavano. Potremmo pensare che il lupo perde il pelo ma non il vizio. Spero che questo episodio gli abbia fatto comprendere che nella società civile esistono leggi e regolamenti da rispettare e che le strade e le piazze appartengono alla comunità e non a singoli soggetti che pensano di disporne a proprio piacimento".

"Questore e Prefetto di Napoli – conclude Borrelli – adottino la stessa durezza nei confronti di tutte le manifestazioni organizzate senza permessi da sedicenti neomelodici che utilizzano questa ‘etichetta’ per aggirare i regolamenti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento