menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Conad e Babbo Natele Onlus insieme per i bimbi: 18 mila euro devoluti alla Caritas Sicilia

La campagna di solidarietà è stata lanciata lo scorso inverno in tutti i punti vendita siciliani della società cooperativa attiva nella grande distribuzione. Ieri la consegna di 150 assegni da 100 euro ciascuno al presidente nazionale della Caritas

Conad e Babbo Natele Onlus insieme in aiuto delle famiglie disagiate in cui sono presenti bambini. Ben 18.500 euro la cifra devoluta alla Caritas Sicilia, al termine della campagna di solidarietà lanciata durante le ultime festività. Fino al 24 dicembre 2016, infatti, in tutti i punti vendita siciliani della società cooperativa attiva nella grande distribuzione era possibile acquistare dei biglietti di auguri solidali realizzati dalla Nuova EdartSrl. Per ogni confezione venduta, Conad Sicilia ha devoluto 1.50 euro in favore dei piccoli bisognosi. 

Centocinquanta assegni da 100 euro sono stati simbolicamente consegnati ieri pomeriggio, nella sala dell’istituto Granata di Agrigento-Fondazione Mondoaltro, dal direttore generale di Conad Sicilia, Natale Lia insieme ad Antonello Bracalello, delegato della Compagnia di Babbo Natale Onlus, al Cardinale Francesco Montenegro, presidente Caritas italiana e arcivescovo metropolita di Agrigento. Gli assegni saranno distribuiti alle Caritas territoriali della Regione. 

All’evento, presenti anche don Enzo Cosentino, delegato regionale Sicilia Caritas italiana, il prefetto di Agrigento Nicola Diomede, il sindaco di Agrigento Calogero Firetto, l’assessore alle Politiche sociali Gerlando Riolo, il comandante provinciale della Guardia di Finanza Fabio Sava, il comandante provinciale dei carabinieri Mario Mettifogo e Giuseppe Felice Peritore, vice questore vicario della Questura di Agrigento. “Questa iniziativa dimostra il grande valore etico e il legame con il territorio della nostra cooperativa e dei suoi soci imprenditori – ha detto il direttore generale Natale Lia –. Vogliamo essere vicini alle persone e alle esigenze della comunità in cui operiamo, con progetti concreti che aiutino chi è meno fortunato. Ringraziamo, soprattutto, i nostri clienti per la sensibilità dimostrata”. 

La scelta dei destinatari degli assegni è avvenuta tramite le segnalazioni delle Caritas locali. “Siamo una Onlus impegnata da anni in attività a sostegno di quell'infanzia sfortunata che non riesce a vivere con quel meraviglioso sorriso che ogni bambino ha il diritto di avere - afferma Antonello Bracalello -. I risultati ottenuti dimostrano che insieme è possibile attivare un circolo virtuoso per il territorio”. 

“Il mio è un pensiero di gratitudine - ha commentato il cardinale Francesco Montenegro, presidente della Caritas Italiana -. Una realtà come Conad che guarda a chi purtroppo non ha, è un segnale molto positivo che si dovrebbe anche copiare. Guardare giù dà fastidio e noi tentiamo sempre di camminare a testa alta, ma lungo la strada troviamo sempre tanti feriti che non ce la fanno a camminare. Conad ci dice che ognuno di noi può aiutare chi ci sta intorno”.

Ecco come gli assegni per Caritas diocesana saranno ripartiti: 2 assegni alla Caritas Diocesana di Piana degli Albanesi; 8 assegni alle Caritas Diocesane di Acireale, Caltagirone, Caltanissetta,  Cefalù, Monreale, Nicosia, Patti e Piazza Armerina; 9 assegni alle Caritas Diocesane di Mazara Del Vallo, Ragusa e Trapani; 10 assegni alle Caritas Diocesane di Noto e Siracusa; 18 assegni alle Caritas Diocesane di Agrigento, Catania, Messina e Palermo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento