Coronavirus, l'istituto paritario Antonio di Rudinì: "Via a video lezioni e test telematici"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

In seguito alla pubblicazione del DPCM del 4 marzo 2020 emanato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri che stabilisce, come misura per contrastare e contenere la diffusione del virus COVID-19, la sospensione delle attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado (DPCM del 4 marzo 2020 art.1 lettera d.), l’Istituto paritario Antonio di Rudinì, come da indicazione ministeriale presente nel suddetto Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, si è da subito mobilitato per organizzare tempistiche e modalità di svolgimento della didattica a distanza (DPCM del 4 marzo 2020 art.1 lettera g.).

L’intero corpo docente è stato, infatti, opportunamente formato al fine di sfruttare tutte le risorse messe in campo dall’Istituto; in particolare, in linea con il resto dei paesi dell’Unione europea, saranno effettuate delle l’Istituto paritario Antonio di Rudinì che, oltre alle video lezioni, permette uno scambio in tempo reale di materiali didattici, registrazioni audio e video, test per verificare in tempo reale le conoscenze ed il grado di apprendimento degli studenti. In questa maniera l’Istituto che ha come principale obiettivo quello di attenzionare e rispondere alle esigenze di ogni singolo studente, intende garantire a tutti i suoi studenti il diritto allo studio che eventi straordinari come questo rischiano di violare. Le segreterie sono aperte al pubblico tutti i giorni dalle ore 8.30 alle ore 18 per fornire ogni informazione di carattere didattico ed amministrativo.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento