menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Palermo punta sull'innovazione tecnologica, c'è l'intesa con il colosso Cisco

L'accordo prevede lo sviluppo di tre filoni di attività, legati alla formazione, all'implementazione di tecnologie "smart city" e al supporto per lo sviluppo territoriale e le startup

Accelerare il processo di innovazione e creare nuove opportunità per i giovani, le imprese e il territorio nella futura area metropolitana di Palermo. E' lo scopo della convenzione siglata da Cisco e dal Comune. La cerimonia si è svolta a Villa Niscemi, alla presenza del sindaco Leoluca Orlando e degli amministratori delegati Cisco e Italtel, Agostino Santoni e Stefano Pileri. Presneti anche il rettore, Fabrizio Micari, e gli assessori all'Innovazione, alla Scuola e alle Attività produttive, Gianfranco Rizzo, Barbara Evola e Giovanna Marano.

Al cuore del progetto c’è la volontà di fare di Palermo un “laboratorio a cielo aperto” di innovazione tecnologica e sociale, che getti le basi per trasformare la città e il suo territorio in una smart community: una comunità intelligente e interconnessa, dotata di una rete di infrastrutture e di competenze che faciliti la realizzazione di nuovi servizi e dia spazio al potenziale di innovazione già presente nel territorio.  L’accordo si avvale anche della collaborazione di Italtel spa,  azienda che è anche storicamente presente nel territorio siciliano, in particolare con un centro di competenza per l’Internet of Things che ha sede a Carini.

Il protocollo di intesa prevede lo sviluppo di tre filoni di attività, legati alla formazione - intesa anche come strumento di inclusione sociale – alla implementazione di tecnologie smart city e al supporto per lo sviluppo territoriale e le startup. 

“Sono particolarmente orgoglioso di questo accordo con il Comune di Palermo, perché le sue caratteristiche rispecchiano pienamente il nostro approccio alla digitalizzazione, che mette alla pari lo sviluppo delle infrastrutture tecnologiche e lo sviluppo delle opportunità per la società, attraverso il sostegno all’innovazione e alla formazione - ha detto Santoni, ad di Cisco Italia - Il Sud, Palermo hanno forza e voglia per innovare e noi siamo pronti a dedicare al progetto tutta la nostra esperienza e creare insieme una piattaforma aperta per imparare, sperimentare e creare innovazione, a disposizione di tutti”.  

"A pochi giorni dal premio ricevuto dal Comune per i suoi interventi e la sua programmazione nel settore dell'innovazione in campo energetico - ha detto Orlando -, questo accordo con un'azienda leader mondiale come Cisco e la collaborazione con Italtel e Università ci permettono di gettare le basi per una programma di ampio respiro che ruota attorno all'innovazione a 360 gradi.?Innovazione intesa come utilizzo delle più moderne infrastrutture e tecnologie digitali, ma soprattutto innovazione nell'approccio ai problemi e nella ideazione delle soluzioni.?Non a caso, oggi la Giunta nel suo complesso e non solo l'assessore competente ha partecipato a questo momento, riconoscendo nell'innovazione una delle chiavi di volta dell'intera azione amministrativa”.

"Con questo accordo, ci siamo ulteriormente impegnati a definire e coordinare gli interventi volti alla crescita di Palermo e di tutta l'area metropolitana su temi chiave quali la Mobilità, l'Inclusione sociale, la eco-sostenibilità e l'Agenda digitale.?In questo percorso -, ha aggiunto Rizzo - avremo accanto Cisco per l’adozione e lo sviluppo di prodotti o servizi che inglobino dispositivi e tecnologie digitali in una ottica di sempre maggiore sinergia e collaborazione fra pubblico e privato .?Non è secondario l'aspetto volto alla promozione e alla crescita di nuovi progetti imprenditoriali, facendo leva sul know-how tecnologico e sulle piattaforme di Cisco, sull’esperienza di aggregazione di talenti, strutture e processi del Comune di Palermo e sulla capacità di System Integration di progetti innovativi di Italtel”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento