Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Gli aiuti alle famiglie per l'emergenza Covid, intesa Comune-guardia di finanza per stanare i "furbetti"

L'Amministrazione e il comando provinciale delle fiamme gialle hanno siglato un accordo ad hoc. Orlando: "Mettiamo a disposizione le banche dati dell'amministrazione con tutti gli organi di controllo competenti"

Più controlli su chi beneficia dei sussidi statali, grazie a una maggiore collaborazione tra Comune e guardia di finanza. L'Amministrazione e il comando provinciale delle fiamme gialle hanno siglato un'intesa ad hoc. Lo scopo è quello di "rafforzare il sistema di prevenzione e contrasto delle condotte lesive degli interessi economici e finanziari pubblici connessi alle misure di sostegno".

"L'amministrazione comunale – dice il sindaco Leoluca Orlando - ha provveduto alla distribuzione di aiuti alimentari e di beni di prima necessità durante la pandemia a decine di migliaia di persone e alle relative famiglie che vivono in condizioni di fragilità. Questa attività continua, per un numero più ridotto grazie al parziale superamento della crisi pandemica, perché nessuno dev'essere lasciato indietro. L'erogazione di questi beni è avvenuta col massimo del controllo e della verifica da parte degli uffici sulla base delle documentazioni presentate dagli interessati. Questo protocollo mette a disposizione le banche dati dell'amministrazione comunale in spirito di doverosa collaborazione istituzionale con tutti gli organi di controllo competenti. Fornisce, inoltre, organicità a tale controllo nell'interesse proprio degli aventi diritto danneggiati da eventuali comportamenti scorretti e illeciti che producono un inaccettabile danno erariale. Così l'amministrazione comunale, grazie all'impegno della guardia di finanza, mette a regime una procedura trasparente. Colgo l'occasione per confermare grande apprezzamento all'attività delle fiamme gialle nel territorio palermitano a tutela della legalità e del corretto utilizzo delle risorse pubbliche".

Per l’assessore alla Cittadinanza Solidale, Maria Mantegna, “la firma del protocollo rappresenta per il Comune e la guardia di finanza il consolidarsi prassi e procedure efficaci per garantire ai cittadini l'affermazione della legalità al fine di prevenire illeciti ed assicurare che gli aiuti raggiungano i destinatari delle misure in condizione di disagio”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli aiuti alle famiglie per l'emergenza Covid, intesa Comune-guardia di finanza per stanare i "furbetti"

PalermoToday è in caricamento