Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Comune di Villabate: aumentano da 24 a 30 le ore settimanali per 11 dipendenti

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Dal primo ottobre 2017 11 dipendenti del Comune di Villabate, stabilizzati a dicembre del 2012, dopo una lunga stagione di precarietà iniziata nel 1990, hanno firmato un rinnovo contrattuale che trasforma il loro impiego lavorativo da 24 a 30 ore settimanali. Il risultato è il frutto di un accordo tra l’amministrazione comunale, la CUB Pubblico Impiego e le RR.SS.UU. dell’Ente. Questo è quanto dichiara Marcello Lo Cascio, della Segreteria Provinciale CUB P.I. L’impegno era quello di mettere in atto questo accordo non appena fosse stato approvato il bilancio comunale di previsione e così è stato. La segreteria provinciale della CUB Pubblico Impiego, che da anni si è battuta perché ciò avvenisse, esprime piena soddisfazione per il raggiungimento di questo risultato e da atto all’amministrazione comunale della coerenza dimostrata tra l’impegno assunto e quanto deliberato. Da oggi i cittadini villabatesi potranno contare su servizi qualitativamente migliori ed i lavoratori potranno avere condizioni di vita migliori, potendo contare su un miglioramento economico non indifferente. Obiettivo futuro sarà il raggiungimento del tempo pieno, mentre intanto si sta lavorando sulla stabilizzazione a tempo indeterminato di altri 20 dipendenti, ancora oggi precari e che sono strategicamente indispensabili per garantire l’efficienza della macchina amministrativa comunale. Su questo l'Organizzazione Sindacale CUB P.I. si impegnerà fino a quando la precarietà che condiziona pesantemente la vita di questi lavoratori diventerà soltanto un brutto ricordo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune di Villabate: aumentano da 24 a 30 le ore settimanali per 11 dipendenti

PalermoToday è in caricamento