rotate-mobile
Cronaca

Comune: Libera università della politica, Zonta club Palermo Triscele e il Rotary ricordano padre Pintacuda

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Ricordare il pensiero e l'azione di Ennio Pintacuda, riprendendo e ampliando il progetto che alla fine degli anni ’90 aveva elaborato in international business e public policies dell’ Euromediterraneo. È stato questo il tema del convegno, coordinato da Pietro Luigi Matta e aperto da Giovanni Battista Dagnino, organizzato in collaborazione con la Libera Università della Politica, Zonta Club Palermo Triscele, i Club Rotary Lercara Friddi, Corleone e Palermo Mondello con il patrocino del Comune di Palermo e del Coppem. Nel corso dell'incontro si è voluto sottolineare l'importanza dell'azione strategica messa in atto da Pintacuda con lo scopo di favorire l’elaborazione di proposte tangibili e concrete per lo sviluppo degli scambi economici e sociali dei paesi e del ruolo della Sicilia nel contesto del bacino del Mediterraneo. Hanno partecipato, con le proprie relazioni, don Michelangelo Salamone , Tommaso Puccio,Francesca Terrasi, Domenico Ferrara, Caterina Di Chiara, Francesco Punzo, Boutaina Bouabid, Console Generale del Regno del Marocco-Palermo, Salvatore Capasso, Adelfio Elio Cardinale, e Antonio Giunta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune: Libera università della politica, Zonta club Palermo Triscele e il Rotary ricordano padre Pintacuda

PalermoToday è in caricamento