Sabato, 12 Giugno 2021
Cronaca Uditore-Passo di Rigano / Via Leonardo da Vinci

Verde, arriva l'ok per Parco Villa Turrisi: "Il seme è stato piantato"

La Giunta comunale ha emanato la delibera che istituisce e programma l'iter amministrativo per la creazione dell'area. Grande soddisfazione tra le associazioni e i comitati che hanno lottato per anni e che lanciano un appello sulla petizione: "Arriviamo a 5 mila firme"

Una nuova area verde per Palermo. La Giunta comunale ha emanato la delibera che istituisce e programma l'iter amministrativo per la realizzazione del Parco di Villa Turrisi. Grande soddisfazione per l'omonima associazione che, dopo anni di battaglie, è riuscita a ottenere un risultato apprezzato sia dai residenti che dai palermitani tutti. "Il seme è stato piantato - scrivono in una nota - e adesso sarà cura dell'Amministrazione comunale avviare tutte le procedure necessarie per la costituzione del Parco. Chiediamo a tutti gli amici del parco un ulteriore sforzo per il raggiungimento dell'obbiettivo delle 5 mila firma per la petizione on line lanciata sul sito Change.org" (CLICCA QUI).

"La delibera - si legge in una nota dell'associazione - è frutto dell’incontro tenutosi a Villa Niscemi fra le associazioni Parco Villa Turrisi, Comitato Addio Pizzo, Professionisti Liberi, Coordinamento Palermo Ciclabile Fiab Palermo, Libera, Legambiente, Movimento difesa Cittadino, Wwf, Comitato Bonafede-Russia), il Sindaco e gli assessori alla Pianificazione territoriale e al Verde. Va ricordato che la suddetta delibera è lo straordinario risultato dell’impegno pluriennale di numerosi cittadini, comitati e associazioni che da diversi anni hanno promosso la tutela, la valorizzazione e l'apertura del parco elaborando studi, analisi di fattibilità, proponendo percorsi amministrativi, campagne di sensibilizzazione e di informazione".

L'area verde interessata è quella compresa tra le vie Leonardo da Vinci, Casalini, Bonafede, piazza Russia, Mammana, Beato Angelico e quella compresa tra le vie Leonardo da Vinci, Ruggeri, De Grossis, Giovanni Evangelista di Blasi e Politi. Nella deliberazione 59 del 7 aprile 2015 si propone di accogliere e promuovere le proposte avanzate da associazioni e comitati per la gestione dei beni comunali; di inserire nel piano regolatore il servizio ecosistemico/infrastrutture del parco; di inserire il vincolo di immodificabilità dell'area per la creazione dell'area verde; di rendere fruibili le aree già nella disponibilità del Comune di quelle destinate dal vigente Prg a verde pubblico; di utilizzare in maniera coerente e consona le aree vegetate del nuovo parco; di attuare il "Progetto di riconversione a uso piste ciclabili green way delle ferrovie dismesse nel tratto Palermo-Monreale (opera già inserita nel Piano triennale delle opre pubbliche.

"Ringraziamo tutti i volontari - proseguono nella nota - che con passione e responsabilità hanno spianato la strada di questo percorso, tutti i cittadini che ci hanno sostenuto, l'assessore al Verde Francesco Maria Raimondo che fin da subito si è mostrato disponibile e accogliente interlocutore, l’assessore Giuseppe Gini che ha accolto le istanze di partecipazione dei cittadini, il sindaco Orlando che è stato ideatore e promotore della delibera stessa e la Giunta tutta per aver mantenuto l’impegno. Si ringrazia - concludono - anche l’assessorato regionale Infrastrutture e Trasporti nella persona di Giovanni Arnone che ci ha sostenuto e ha favorito gli incontri istituzionali, la quinta circoscrizione nella persona del presidente Fabio Teresi e il consigliere Nadia Spallitta per l'impegno mostrato in questi anni.

parco villa turrisi 2-2-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verde, arriva l'ok per Parco Villa Turrisi: "Il seme è stato piantato"

PalermoToday è in caricamento