Cronaca

Pizzo Sella, il comune dovrà risarcire mezzo milione di euro a due residenti

La cifra esatta stabilita dal giudice ammonta a 541 mila euro, equivalente alla somma spesa per la costruzione. Secondo Legambiente, l'area a vincolo idrogeologico rientra nella top five dell'abusivismo

Pizzo Sella

Il comune di Palermo condannato al risarcimento di mezzo milione di euro a due residenti di Pizzo Sella. La prima sezione civile del Tribunale, presieduta da Maura Cannatella, ha condannato l'amministrazione comunale al pagamento di suddetta somma ai due palermitani a cui era stata confiscata la villa realizzata sulla collina.

La cifra richiesta da Pietro Luigi Matta, avvocato dei due residenti di Pizzo Sella, è pari al costo della costruzione pagata dai proprietari. Secondo diverse sentenze pronunciate in passato, decine di confische erano state giudicate illegittime. Sono 120 le costruzioni realizzate e passate nelle mani del Comune grazie ai pronunciamenti della cassazione, ma 60 di queste sono ancora abitate. Secondo quest'ultima pronuncia del giudice, circa una ventina di queste residenze potranno tornare ai proprietari qualora, a seguito di un nuovo procedimento penale, si dimostrassero di essere terzi acquirenti in buona fede.

LEGAMBIENTE - "E' salita alla ribalta della cronaca come la "collina del disonore": ben un milione di metri quadrati di cemento - spiega l'associazione ambientalista - sono stati gettati sull'area a vincolo idrogeologico. Le 170 ville sono state costruite negli anni '70 dalla mafia, quasi tutte non finite e sulle quali la giustizia ha dato interpretazioni spesso diverse. Poste sotto sequestro nel 1999 era partito l’abbattimento, ma dopo le prime 14 demolizioni le ruspe si sono fermate. Nel 2007 il consiglio comunale ha tentato una variante urbanistica per salvare gli immobili. Ancora nel 2010 la corte d'appello di Palermo definisce i proprietari di 14 villini in "buona fede", non potendo essere a conoscenza che erano state costruite per riciclaggio di denaro sporco, e ne revoca la confisca, sentenza confermata dalla corte di Cassazione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pizzo Sella, il comune dovrà risarcire mezzo milione di euro a due residenti

PalermoToday è in caricamento