Il caso stadio e il Comune che dice "no": "La politica s'imponga sulla burocrazia"

Il commento di Salvo Barone, segretario generale del sindacato Asia, sulla necessità di rimettere in moto l'economia valorizzando gli immobili oggi abbandonati e dando spazio alle iniziative imprenditoriali

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Il Palermo calcio è dei palermitani, così come lo è lo stadio. Chi amministra la cosa pubblica non può comportarsi come se gestisse un bene di famiglia. Ed è inconcepibile ipotizzare canoni d'affitto dei beni pubblici senza considerare i contesti complessivi.

Riuscite a immaginare una squadra del Palermo che non gioca a Palermo? Tutto questo accade perché la politica non riesce ad imporsi sulla burocrazia, la quale sostiene che il canone d'affitto è di oltre 300 mila euro e quindi vale tanto: punto e basta! Questa città necessita di una svolta delle attività produttive immediate, di sviluppare occupazione e di avere meno assistenzialismo. Necessita insomma che si metta in moto la macchina economica.

Troppe cose ferme, troppa burocrazia, troppa lentezza, troppi immobili lasciati all'abbandono. Come si fa nella quinta città d'italia a non avere un centro congressi, nonostante se ne discuta da anni e gli imprenditori siano pronti? Come si fa a dire sempre "no" allo stabilimento della ex Coca Cola? Come si fa a lasciate i padiglioni della Fiera del Mediterraneo inagibili ed improduttivi e dire "no" ad ogni iniziativa? Come si fa a dire no all'acquario o alla ruota panoramica? Come si fa a dire "no" a colossi internazionali come Ichea o Decathlon? Come si fa ad ipotizzare progetti per il porto e lasciarli nei cassetto per decenni? Come si fa?

Risvegliamo la città e subito, altrimenti si rischia di immobilizzare tutto e tutti. Non ci dobbiamo arrendere a chi ci vuole sempre ultimi! 

Salvo Barone, segretario generale sindacato Asia

Torna su
PalermoToday è in caricamento